Honda NM4 Vultus, stile futuristico e meccanica della NC750 [FOTO]

Honda NM4 Vultus, stile futuristico e meccanica della NC750 [FOTO]
da in Honda Moto, Moto, Motori

    Guardando la nuova Honda NM4 Vultus è impossibile non pensare immediatamente a film di fantascienza o ad anime giapponesi. In effetti la sua linea ha una personalità spiccata e colpisce per la sua assoluta originalità. Soprattutto nella parte frontale, la nuova creazione del marchio nipponico è qualcosa di unico, di totalmente inedito. Il cupolino è incastonato, quasi come una gemma, tra i due fianchetti spigolosi. Questi hanno forme che ricordano in parte quelle dei caccia stealth (complice anche il colore nero opaco) e inglobano gli specchietti laterali. Dove finisce il cupolino inizia trova posto il faro anteriore, anch’esso in posizione arretrata rispetto alle parti laterali.

    Guardando di lato la Honda NM4 Vultus si nota subito la linea del serbatoio, che scende rapidamente verso la sella. Tanto da disorientare un po’ e dare l’impressione di avere a che fare con un maxi scooter, piuttosto che con una vera moto. La sella è di dimensioni generose e presenta anche l’interessante possibilità di utilizzare la seduta del passeggero posteriore come schienale. La coda, spigolosa e nello stesso stile del frontale, è particolarmente corta.

    Ad un occhio attento, poi, la vista laterale fa risaltare lo scarico cromato e il carter del sistema a doppia frizione della NC750. Ed è proprio da quest’ultima che deriva il telaio e la meccanica. Il motore è il bicilindrico inclinato in avanti da 745 cc in grado di erogare 55 cavalli di potenza a 6.250 giri / minuto, con coppia massima di 68 Nm. I consumi sono estremamente interessanti, visto che si parla di 28,4 km/l nel ciclo misto.
    Il telaio in acciaio della 750 si adatta alla perfezione anche a questa linea così insolita, con una forcella anteriore da 43 mm e il forcellone a doppio braccio posteriore. Davanti è montato un cerchio da 18 pollici con disegno a 5 razze sdoppiate, mentre dietro il diametro è di 17 pollici con un pneumatico da 200 mm di sezione.
    La dotazione comprende anche l’ABS di serie, oltre al cambio sequenziale a doppia frizione DCT con cui è possibile scegliere tra le modalità di guida sport, drive e manuale (con levette al manubrio). A questo punto resta ancora un’informazione fondamentale per tutti gli appassionati. La Honda NM4 Vultus non è uno dei classici esercizi di stile destinati a non arrivare sul mercato. Verrà commercializzata a partire dall’estate, anche se per il momento non è stato ancora annunciato il prezzo.

    397

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Honda MotoMotoMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI