Speciale Natale

Honda Gold Wing F6C, uno sguardo alla terza generazione [FOTO e VIDEO]

Honda Gold Wing F6C, uno sguardo alla terza generazione [FOTO e VIDEO]
da in Honda Moto, Moto, Motori

    Al Salone di Tokyo è stata presentata la Honda Gold Wing F6C, un’anteprima della nuova versione dell’ammiraglia del marchio giapponese. In realtà si tratta di una variazione sul tema, dato che dalla classica impostazione della granturismo di lusso si è passati ad una cruiser con forti richiami a stelle e strisce. Già nel 1996 Honda fece debuttare una F6C Valkyre, una custom con motore a sei cilindri boxer. Adesso il nome è rimasto lo stesso, ma la linea è moderna e i contenuti sono di alto livello. Rispetto alla Gold Wing che siamo abituati a vedere cambia praticamente tutto. Spariscono il cupolino e gran parte delle carene, e soprattutto non ci sono più le voluminose valigie posteriori.

    Il frontale ora sfoggia un fanale scolpito e spigoloso, ma tutto sommato snello. La coda è bassa e con linee estremamente pulite. All’anteriore è montata una forcella telescopica a cartuccia con steli da 45 mm, mentre al posteriore troviamo un monobraccio in alluminio con sistema Pro-Link e monoammortizzatore HMAS (Honda multi-Action System). I cerchi sono anch’essi inediti e hanno un disegno a 10 razze. Sulle fiancate sono evidenti i radiatori laterali, che devono raffreddare il grande motore.

    Già, perchè a spingere la Honda Gold Wing F6C Valkyrye c’è di nuovo un 6 cilindi boxer, anche se questa volta, rispetto al modello del 1996, la cilindrata è passata da 1.500 a 1.832. La potenza di 116 cavalli non è eccessiva, ma grazie anche alla coppia di 167 Nm consente di avere prestazioni più che adeguata alla tipologia del mezzo.
    La posizione di guida è piuttosto bassa, con la sella a soli 73 cm da terra. Questo può essere d’aiuto nel controllare il peso non proprio piuma di questa Honda. Il valore totale è pari a 341 kg, ma il vantaggio sta nella distribuzione pressochè uniforme tra anteriore e posteriore. Il baricentro, quindi, risulta essere quasi rasoterra, consentendo quindi una guida fluida, piacevole e rilassata.
    La dotazione di serie prevede il cambio a cinque marce, con una quinta che funziona in pratica da overdrive, e giunto cardanico per la trasmissione. L’impianto frenante è costituito da tre dischi con ABS. Restano invece optional tutti i vari accessori da viaggio, dal parabrezza ai fendinebbia a LED, fino ad arrivare alle borse da pelle per una perfetta vacanza on the road.

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Honda MotoMotoMotori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI