Guidare scalzi è legale? Ecco quando si rischia la multa

Guidare scalzi o con ciabatte, zoccoli o infradito è legale? Cosa dice in merito il codice della strada? La normativa è un po' cambiata negli ultimi anni e ciò anche grazie alle innovazioni tecnolgiche supportate dai nuovi modelli di auto. Ecco tutto quello che c'è da sapere per evitare una multa.

da , il

    Guidare scalzi è legale? Ecco quando si rischia la multa

    Con l’arrivo della bella stagione stagione, ci si chiede se guidare scalzi è legale e se e quando si rischia una multa. Fino a qualche tempo fa, guidare scalzi non era legale ed anzi si poteva incorrere in qualche multa nel caso di fermo da parte di vigili e polizia. Oggi, invece, le norme sono cambiate e guidare scalzi o con scarpe aperte non è più illegale.

    Ma ci sono dei casi in cui è prevista una multa? Se sì, quando? Facciamo un po’ di chiarezza.

    Guidare scalzi: si rischia la multa?

    A guidare scalzi si rischia una multa? La risposta, in linea generale, è no.

    Una volta mettersi alla guida con ciabatte era vietato dal codice della strada, poiché il meccanismo di frenata necessitava di una aderenza e forza maggiore del piede sul pedale. Adesso, le auto più recenti hanno in tutte dotazione un sistema di freni idraulici e/o l’ABS, quindi la frenatura è divenuta più sensibile e, potenzialmente, più sicura rispetto a quelle delle vecchie automobili.

    Cosa dice il codice della strada per chi guida con le ciabatte?

    Il codice della strada precisa che alla guida bisogna indossare calzature idonee, ma l’ultima decisione resta a chi effettua il controllo durante il posto di blocco. Se i vigili o la polizia decidono che stavate guidando scarpe non adeguate a mantenere il controllo del veicolo, allora potrebbe scattare la multa; ciò vale anche nel caso in cui si guidi scalzi al volante di una vecchia auto. La multa può naturalmente essere contestata presso le autorità competenti e l’ultima decisione sarà a carico del legislatore.

    Ad ogni modo, se guidate un’auto di recente costruzione, potete tranquillamente guidare scalzi o con ciabatte, zoccoli o infradito senza incorrere in nessuna multa, poiché le tecnologie di base del veicolo solo tali da mantenere un ottimo controllo su strada pur non usando scarpe chiuse.

    Quali sono le calzature idonee secondo il codice della strada?

    Il codice della strada non è molto preciso in merito alla guida con ciabatte e scalzi, l’unica cosa che specifica è che l’obbligo precedente di indossare scarpe chiuse e aderenti al calcagno è stato abrogato. Puntualizza, invece, che il guidatore deve autodisciplinarsi circa la scelta dell’abbigliamento e delle calzature, al fine di garantire una precisa ed efficace azione di guida con i piedi, sia in frenata che durante le fasi di accelerazione e di uso della frizione.

    Dunque, guidare scalzi o con ciabatte è ammesso dal codice della strada, ma in ultimo sarà il pubblico ufficiale a decidere se ciò è indoneo per la vostra e l’altrui sicurezza.