Fiat Freemont: spazio e comfort con eleganza (foto)

Fiat Freemont: spazio e comfort con eleganza (foto)
da in Auto, Fiat, Motori, Salone di Ginevra

    La partnership tra Fiat e Chrysler sta dando i suoi frutti e, in occasione del Salone di Ginevra di marzo, saranno sotto gli occhi di tutti. Freemont è il primo crossover nato dal sodalizio tra le due aziende e si propone come soluzione per tutta la famiglia, una vettura dedicata al comfort e all’abitabilità.

    Prodotto nello stabilimento messicano di Toluca, lo stesso per intenderci dove viene realizzata anche la 500, Freemont è atteso nella seconda metà del 2011 ad un prezzo di lancio ancora non definito.

    Le dimensioni parlano chiaro: 4,89 m di lunghezza, 1,88 m di larghezza, e 1,72 m di altezza, permettono di ospitare 7 passeggeri nella massima comodità. Gli interni, curati ed eleganti, favoriscono viaggi anche impegnativi e l’apertura delle portiere a 90 gradi rendono più agevoli le manovre di salita e discesa dei passeggeri. Il sistema di scorrimento dei sedili permette, dal canto suo, di ottenere un maggiore spazio da dedicare ai bagagli. Il vano di carico può arrivare a ben 1.461 litri.

    Il sistema infotainment con schermo touch screen a colori presente nel quadro strumentazione, rende il controllo della vettura e le comunicazioni, operazioni semplici ed intuitive.

    Uno sguardo alla progettazione permette di apprezzare un disegno compatto, agile ma caratterizzato da linee decise e con un leggero tocco di aggressività celata dietro l’eleganza e la raffinatezza di un crossover pensato per le famiglie.

    Il produttore ha previsto due allestimenti composti da cerchi in lega da 17 pollici, climatizzatore automatico a tre zone, cruise control, trip computer avanzato, sistema keyless e fendinebbia. Da segnalare un impianto radio touchscreen con schermo a colori e comandi al volante e un prezioso sistema per il monitoraggio automatico della pressione dei pneumatici.

    In base alla versione, si può optare tra l’altro anche per una radio touchscreen con schermo da 8,4 pollici e lettore DVD e SD card integrati, un modulo Bluetooth per le connessioni con gli smartphone, e i vetri posteriori oscurati.

    Per quel che riguarda le motorizzazioni, si potrà decidere in favore del turbodiesel a trazione anteriore 2.0 Multijet da 140 o 170 cavalli abbinato a un cambio manuale oppure per la versione 4×4 dotata di motore 2.0 Multijet da 170 cavalli o il V6 3,6 litri benzina da 276 cavalli. Queste ultime versioni saranno commercializzate soltanto successivamente

    389

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoFiatMotoriSalone di Ginevra
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI