Speciale Natale

Felino CB7, la sportiva canadese da 525 cavalli [FOTO e VIDEO]

Felino CB7, la sportiva canadese da 525 cavalli [FOTO e VIDEO]
da in Auto, Motori

    Era giusto da un po’ di settimane, per non dire mesi, che non ci arrivavano notizie su supercar esotiche, al di fuori dai soliti schemi. Ed ecco che la Felino CB7 ci ricorda quanto possono essere fantasiosi ed ambiziosi certi piccoli costruttori sparsi in giro per il globo. Questa volta l’origine è da ricercare in Nord America, più precisamente in Canada, da una ditta del Quebec diretta da Antoine Bessette, pilota dell’Atlantic Championship. Le difficoltà da affrontare per la realizzazione di una vettura del genere non sono certo poche, infatti per arrivare alla versione definitiva ci sono voluti ben quattro anni. Il risultato è sicuramente meritevole di attenzione, da vari punti di vista.

    L’estetica in primis, con personalità da vendere, con integrati tra loro elementi del passato e linee ultramoderne. Il muso è possente, con le prese d’aria laterali e i gruppi ottici affilatissimi con luci diurne a LED integrate. Il cofano è interrotto da altre due prese d’aria profonde che hanno il compito di gestire al meglio i flussi d’aria per perfezionare l’aerodinamica. La fiancata colpisce per le proporzioni: l’abitacolo è arretrato il più possibile, con il guidatore seduto praticamente sull’asse posteriore. Il cofano, quindi, è molto lungo, mentre il parabrezza, estremamente inclinato, si raccorda al tetto e alla coda. Il taglio delle portiere è insolito e l’apertura non può che essere altrettanto (ad ali di gabbiano), un elemento che richiama alcune sportive del passato.

    La coda, corta e tronca, si distingue per il lunotto diviso in due parti da un montante centrale. Nella parte bassa ci sono due terminali di scarico centrali e il diffusore.
    Con un’estetica del genere anche la meccanica non può essere da meno. Il motore della Felino CB7 è un V8 da 6,2 litri di General Motors in grado di erogare ben 525 cavalli e 633 Nm di coppia. Ad esso è abbinato un cambio manuale a sei marce che provvede a trasferire potenza al solo asse posteriore. Con così tanti a cavalli a disposizione e il peso ridotto all’osso (1.134 kg) grazie alla carrozzeria interamente in fibra di carbonio le prestazioni si preannunciano veramente interessanti. Anche l’assetto è costituito da sospensioni a doppi triangoli sia all’anteriore che al posteriore, mentre i dischi dei freni (che come optional possono essere carboceramici) sono da ben 355 mm di diametro.
    A questo punto arriva l’ultimo informazione importante che però, quando si parla di auto sportive, è anche un po’ la nota dolente. Il prezzo di partenza è di 100.000 dollari (circa 74.000 euro) e la commercializzazione inizierà dalla prossima estate.

    432

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI