Ducati 1199 Panigale: regina dell’EICMA 2011 (foto e video)

Ducati 1199 Panigale: regina dell’EICMA 2011 (foto e video)
da in Ducati, Eicma, Moto, Motori
Ultimo aggiornamento:

    Non c’è storia. La Ducati 1199 Panigale si appresta a divenire la regina della prossima edizione dell’EICMA 2011. Si tratta, infatti, di uno dei modelli maggiormente attesi non solo dagli appassionati ma anche dagli addetti ai lavori.

    Una piccola grande rivoluzione in casa Ducati che, con questa moto, non porta sul piatto della bilancia qualche semplice upgrade ma introduce importanti novità e un pizzico di aggressività, il tutto condito con la solita cura per i dettagli e per un design da urlo.

    Unica, pregevole, la Ducati 1199 Panigale va oltre quello che potrebbe essere considerato un esercizio di stile fine a se stesso. Un design aggraziato, moderno, a tratti lussuoso, pronto a rapire i cuori di quanti già amano il brand.

    Il faro posteriore, caratterizzato da una striscia LED, fa da contorno ad una struttura all’avanguardia, costruita con la consapevolezza che l’occhio non è da trascurare perché è la chiave di volta delle emozioni. All’anteriore, piccoli retrovisori fanno da sfondo ad un look aggressivo ma ammaliante allo stesso tempo. Si tratta di guardarla la Ducati 1199 Panigale per comprendere a pieno l’impegno del produttore anche dal punto di vista dell’estetica.

    La nuovissima forcella Marzocchi pressurizzata a steli rovesciati da 50mm in alluminio anodizzato, permette di risparmiare circa 1 chilogrammi sul peso complessivo della moto e, inoltre, rende la guida decisamente più corposa e sicura anche in condizioni particolarmente impegnative.

    Il motore è il noto ed eccellente Superquadro, il bicilindrico che equipaggia la Panigale ma che adesso è parte integrante di un innovativo telaio monoscocca. Questa soluzione, di derivazione sportiva, depone ancora di più a favore di questo modello che si pone come punto di riferimento per il segmento.

    Ducati 1199 Panigale fa ruggire qualcosa come 195 cavalli di potenza in una struttura dal peso complessivo a secco di 164 chilogrammi. Chi sa di moto, comprende immediatamente il valore intrinseco di questi dati, soprattutto quando c’è da considerare il modo in cui questo modello riuscirà a sbalordire su strada.

    Per migliorare i risultati, è possibile scegliere tra tre differenti Riding Mode che offrono altrettante combinazioni di sette diverse tecnologie al vertice della categoria. Ducati 1199 Panigale, sotto questo aspetto, non vuole essere seconda a nessuno. Oltre all’ABS sportivo di ultima generazione, è presente la tecnologia Ducati Traction Control (DTC) e il Ducati Electronic Suspension (DES). Ma non finisce qui.

    Tra le varie feature che questa moto mette a disposizione, basti citare il Ducati Quick-Shift (DQS) o il nuovo Engine Brake Control (EBC) di derivazione sportiva o ancora il Ride-by-Wire (RbW). Insomma, un vero e proprio gioiellino della tecnica.

    Specifiche tecniche Ducati Superbike 1199 Panigale
    Veicolo
    Telaio Monoscocca in lega di alluminio
    Sospensione anteriore Forcella Marzocchi pressurizzata a steli rovesciati in lega di alluminio da 50mm con riporto di ossido duro, completamente regolabile
    Ruota anteriore Fusa in lega leggera a 10 razze 3.50″ x 17″
    Sospensione posteriore Regolabile: Progressiva/Flat
    Monoammortizzatore Sachs completamente regolabile.
    Forcellone monobraccio in alluminio
    Ruota posteriore Fusa in lega leggera a 10 razze 6,00″ x 17″
    Freno anteriore 2 dischi semiflottanti da 330mm, pinze Brembo monoblocco evo M4.30 ad attacco radiale a 4 pistoncini.
    ABS optional +2.5kg
    Freno posteriore Disco da 245mm, pinza a 2 pistoncini
    Capacità serbatoio benzina 17 l
    Peso a secco 164kg
    *In ordine di marcia 188kg
    Motore
    Tipo Superquadro: Bicilindrico a L, distribuzione Desmodromica 4 valvole per cilindro, raffreddamento a liquido
    Alesaggio x Corsa 112 x 60.8mm
    Potenza 195cv (143kw) @ 10,750rpm
    Coppia 13,5kgm (132Nm) @ 9,000rpm
    Scarico Lay-out collettori “2 in 1 in 2″. Due silenziatori in acciaio inossidabile e camicia esterna in lega di alluminio. 2 sonde lambda e 2 catalizzatori
    Trasmissione
    Frizione Multidisco in bagno d’olio con comando idraulico, sistema di asservimento ed antisaltellamento

    628

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DucatiEicmaMotoMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI