Speciale Natale

Chrysler 200 2015, la nuova generazione della berlina americana [FOTO e VIDEO]

Chrysler 200 2015, la nuova generazione della berlina americana [FOTO e VIDEO]
da in Auto, Motori

    La nuova Chrysler 200 2015 appena presentata al Salone di Detroit rappresenta una grande evoluzione per la berlina compatta americana. Il balzo in avanti rispetto alla generazione precedente, infatti, è davvero notevole da tutti i punti di vista. A partire dall’estetica molto più ricercata e contenuti tecnologici di alto livello. La linea è filante ed è un perfetto mix tra eleganza e un tocco di sportività. Il frontale ha un design completamente inedito per il marchio americano, con una calandra rivista e i gruppi ottici che integrano anche le luci diurne a LED. Il carattere delle due versioni principali, 200C e 200S, è rispecchiato anche da alcuni dettagli stilistici. Sulla 200C, più elegante, i bordi della calandra e gli inserti nel paraurti sono cromati, mentre sulla più sportiva 200S sono neri.

    La vista laterale è probabilmente quella in cui la nuova Chrysler 200 risulta particolarmente bilanciata. L’andamento del tetto verso il posteriore ricorda vagamente quello di una coupé, prendendo un po’ spunto dalla Volkswagen Passat CC, tanto per citarne una. La coda ha uno spoiler integrato appena accennato e sulla 200S l’indole sportiva è sottolineata dai terminali di scarico cromati.

    La base di partenza della berlina compatta americana è quella della piattaforma modulare CUS, derivata dal pianale già utilizzato dall’Alfa Romeo Giulietta. Le motorizzazioni previste per la Chrysler 200 2015 saranno unicamente due, il 2.4 litri MultiAir2 Tigershark a quattro cilindri in grado di erogare 184 cavalli di potenza e 234 Nm di coppia e il 3.6 litri Pentastar V6 da ben 295 cavalli e 355 Nm. Ad entrambi è abbinato il nuovo cambio automatico a 9 marce che dovrebbe garantire prestazioni molto interessanti, anche sul versante dei consumi (il V6 è più efficiente del 7%). A disposizione come optional ci sarà anche la trazione integrale che può automaticamente attivare o disattivare la trazione posteriore in base alle necessità. Il vantaggio del sistema, in base a quanto dichiarato dal produttore, garantirebbe bassi consumi quando non è richiesta la trazione sui due assi. Il funzionamento consente di trasferire fino al 60% della coppia alle ruote posteriori. La modalità sport, che può essere selezionata tramite la manoppola nella console centrale, dà precedenza all’asse posteriore, oltre ad agire sulla gestione della centralina elettronica e sulla mappatura dell’acceleratore.
    Anche gli interni sono stati migliorati moltissimo, sia per quanto riguarda il designe i materiali che per quanto riguarda il confort. Chrysler ha infatti dichiarato che l’insonorizzazione dell’abitacolo è decisamente superiore a quella del modello precedente, anche grazie alla migliore aerodinamica. I prezzi per il mercato americano partono da 21.700 dollari (circa 15.900 euro).

    440

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI