Area C 2012 Milano, le agevolazioni per i residenti: 40 ingressi gratuiti e sconti

Area C 2012 Milano, le agevolazioni per i residenti: 40 ingressi gratuiti e sconti
da in Auto, Moto, Motori, Scooter
Ultimo aggiornamento:
    Area C 2012 Milano, le agevolazioni per i residenti: 40 ingressi gratuiti e sconti

    Abbiamo parlato diffusamente dell’Area C di Milano. Quest’oggi vogliamo concentrarci sui cambiamenti che coinvolgono i residenti, i quali avranno diritto a 40 accessi gratuiti giornalieri.

    Evidentemente, l’amministrazione ha dovuto prevedere diverse agevolazioni per evitare disagi particolari ai  milanesi che vivono all’interno della Cerchia dei Bastioni.

    Cerchiamo di capire meglio quali sono le norme che riguardano non solo i residente ma anche gli assimilati, ovvero i domiciliati e i titolari di un box o di un posto auto di pertinenza.

    Le agevolazioni
    Come accennato, agli abitanti della Cerchia sono riservati 40 ingressi gratis all’anno associati alla persona e a una sola auto. 

    Una volta terminati, un residente potrà accedere all’Area C pagando un ticket di 2 euro contro i 5 euro previsti per gli altri. Soltanto nel 2012 potranno usufruire di questa agevolazione anche i residenti in possesso di una vettura diesel Euro 3 senza filtro antiparticolato, categoria di auto che, lo ricordiamo, è bandita dal centro per gli altri automobilisti.
    La deroga non si estende però agli Euro 0, 1 e 2 e per i benzina Euro 0. 
    Il ticket è valido per l’intera giornata, indipendentemente dai passaggi sotto i varchi.
     
    I domiciliati e le altre categorie speciali
    E’ una classe diversa rispetto ai residenti ma, nonostante questo, le agevolazioni previste sono le medesime. Per domiciliato si intende chiunque sia proprietario di una casa ma anche titolare di un contratto di affitto registrato per uso abitativo con utenze domestiche intestate.

    Tutti questi discorsi possono essere estesi anche ai militari e agenti di Polizia domiciliati nelle caserme all’interno della Cerchia dei Bastioni.

    Non potranno ottenere gli ingressi gratuiti e gli sconti sul ticket chi ha uno studio professionale o una società. Se però dispongono di auto di servizio o commerciale, potranno accedere alle agevolazioni relative.

    I box auto e i parcheggi 
    I titolari di un box o di un posto auto di pertinenza, pur vivendo eventualmente fuori dalla Cerchia, sono equiparati a residenti se il raggiungimento del box richiede il superamento dei varchi e, pertanto, continuano a godere delle agevolazioni previste.

    La registrazione
    Il godimento delle agevolazioni è successivo alla registrazione dei residenti e assimilati nel database del Comune di Milano. Questa procedura può essere portata a compimento entro il 17 marzo prossimo.

    E’ sufficiente collegarsi al sito

    Soltanto nel 2012 potranno usufruire di questa agevolazione anche i residenti in possesso di una vettura diesel Euro 3 senza filtro antiparticolato, categoria di auto che, lo ricordiamo, è bandita dal centro per gli altri automobilisti. La deroga non si estende però agli Euro 0, 1 e 2 e per i benzina Euro 0. 
    Il ticket è valido per l’intera giornata, indipendentemente dai passaggi sotto i varchi. 
    I domiciliati e le altre categorie speciali
    E’ una classe diversa rispetto ai residenti ma, nonostante questo, le agevolazioni previste sono le medesime. Per domiciliato si intende chiunque sia proprietario di una casa ma anche titolare di un contratto di affitto registrato per uso abitativo con utenze domestiche intestate.
    Tutti questi discorsi possono essere estesi anche ai militari e agenti di Polizia domiciliati nelle caserme all’interno della Cerchia dei Bastioni.
    Non potranno ottenere gli ingressi gratuiti e gli sconti sul ticket chi ha uno studio professionale o una società. Se però dispongono di auto di servizio o commerciale, potranno accedere alle agevolazioni relative.
    I box auto e i parcheggi 
    I titolari di un box o di un posto auto di pertinenza, pur vivendo eventualmente fuori dalla Cerchia, sono equiparati a residenti se il raggiungimento del box richiede il superamento dei varchi e, pertanto, continuano a godere delle agevolazioni previste.
    La registrazione
    Il godimento delle agevolazioni è successivo alla registrazione dei residenti e assimilati nel database del Comune di Milano. Questa procedura può essere portata a compimento entro il 17 marzo prossimo. E’ sufficiente collegarsi al sito www.areac.it e riempire l’apposito modulo. Inoltre, si può chiamare il call center al numero 800.437.437 oppure recarsi presso gli uffici dell’ex Cobianchi di piazza Duomo 19/A (dal lunedì al venerdì 9-12.30 e 14-16.30).
    Per la registrazione sono richiesti il codice fiscale della persona interessata, la patente e la targa dell’auto di proprietà o di uso esclusivo a cui si intende essere collegati.
    Ai domiciliati sprovvisti di residenza servirà anche una copia della patente, del rogito o del contratto d’affitto e delle bollette. 
    Al momento della registrazione viene rilasciato un codice che potrà essere ricaricato successivamente anche su internet, al call center e agli sportelli di Intesa Sanpaolo. 
    Gli ingressi rimasti
    Ma come sarà possibile rendersi conto di quanti ingressi sono ancora disponibili? Sarà il sistema stesso ad inviare un sms sul numero di cellulare comunicato durante la procedura di registrazione, non appena si sarà effettuato il quarantesimo accesso all’Area C.
    http://www.comune.milano.it/portale/wps/portal/!ut/p/c1/04_SB8K8xLLM9MSSzPy8xBz9CP0os_hAc8OgAE8TIwMDJ2MzAyMPIzdfHw8_Y28jQ_1wkA6zeD9_o1A3E09DQwszV0MDIzMPEyefME8DdxdjiLwBDuBooO_nkZ-bql-QnZ3m6KioCADL1TNQ/dl2/d1/L2dJQSEvUUt3QS9ZQnB3LzZfQU01UlBJNDIwT1RTMzAySEtMVEs5TTMwMDA!/?WCM_GLOBAL_CONTEXT=/wps/wcm/connect/ContentLibrary/per+saperne/per+saperne/area+c”>ufficiale
    e riempire l’apposito modulo. Inoltre, si può chiamare il call center al numero 800.437.437 oppure recarsi presso gli uffici dell’ex Cobianchi di piazza Duomo 19/A (dal lunedì al venerdì 9-12.30 e 14-16.30).

    Per la registrazione sono richiesti il codice fiscale della persona interessata, la patente e la targa dell’auto di proprietà o di uso esclusivo a cui si intende essere collegati.

    Ai domiciliati sprovvisti di residenza servirà anche una copia della patente, del rogito o del contratto d’affitto e delle bollette. 

    Al momento della registrazione viene rilasciato un codice che potrà essere ricaricato successivamente anche su internet, al call center e agli sportelli di Intesa Sanpaolo. 

    Gli ingressi rimasti
    Ma come sarà possibile rendersi conto di quanti ingressi sono ancora disponibili? Sarà il sistema stesso ad inviare un sms sul numero di cellulare comunicato durante la procedura di registrazione, non appena si sarà effettuato il quarantesimo accesso all’Area C.

    Comunque sia, da alcune statistiche, sembrerebbe che i 40 accessi gratuiti potranno essere sufficienti per molti dei residenti. A rivelarlo, L’Agenzia per la mobilità del Comune che si è basata sui numeri di EcoPass.

    Per tutte le altre informazioni sulla mappa, orari, modalità di pagamento e norme, leggi questo articolo.

    Per capire le differenze tra Area C e la precedente EcoPass, leggi questo.

    Per scopire le agevolazioni per i malati cronici e i volontari leggi qui.

    1239

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoMotoriScooter
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI