Milano Moda Uomo giugno 2017: 5 pezzi che non ci sono piaciuti

La Milano Moda Uomo di giugno 2017 oltre a svelare tendenze e must have imperdibili ha anche portato in scena dei pezzi che proprio non ci sono piaciuti. Scoprite con noi quali sono gli antagonisti delle proposte più cool viste durante la Fashion week 2017 di Milano dedicata alla moda uomo primavera/estate 2018.

da , il

    Dalla Milano Moda Uomo giugno 2017 abbiamo estratto ben 5 pezzi che non ci sono piaciuti. Non solo tendenze e must have strepitosi ma anche creazioni che non hanno guadagnato il giusto riscontro. Dalle scarpe più bizzarri ai pantaloni difficili da indossare, la redazione di QNM ha scelto i capi di abbigliamento e gli accessori peggiori visti durante questa edizione della Fashion week di Milano. Siete curiosi di scoprirli anche voi? Leggete il nostro articolo ed esplorate le soluzioni più insolite viste sulle passerelle della Milano Moda Uomo.

    Camicia pancia scoperta: Marcelo Burlon

    No, la pancia scoperta e i pantaloni a vita bassa non sono una bella cosa. Marcelo Burlon evidentemente ha immaginato un look troppo femminile per l’uomo di domani. La sua pessima idea è stata quella di abbinare una camicia a maniche corte con stampa tropicale sfumata arancio e gialla e un pantalone a vita bassa lasciando la parte inferiore dell’addome completamente scoperta. Non ci siamo proprio.

    Micro shorts di Christian Pellizzari

    I look da spiaggia sono sempre molto cool ma voi ci andreste indossando un micro pantaloncino? L’idea di Christian Pellizzari di coordinare uno shorts dalla misura decisamente troppo striminzita a una canotta a righe e un blazer della stessa trama, con fascia nei capelli, occhiali da sole e ciabatte non ci è piaciuta per niente e non faremo nulla per poterla imitare nemmeno lontanamente.

    Ciabatte con pelo Dolce & Gabbana

    D’accordo, in questi ultimi tempi pare non si possa fare a meno delle scarpe col pelo ma dobbiamo ammettere che non sono poi così pratiche e nemmeno tanto igieniche. Figuriamoci, poi, andarci al mare! Ecco perché tra le scarpe uomo primavera/estate 2018 dalla Milano Moda non abbiamo potuto amare, piuttosto detestare, le ciabatte pelose giallo pastello di Dolce & Gabbana.

    Hair style: Philipp Plein

    La tendenza moda rock piace sempre ma l’hair style con ciuffo a banana proprio non ci convince. Tra i tagli di capelli che più ci hanno colpito ci sono sicuramente quelli con frangia o leggero ciuffo laterale, ma l’idea di Philipp Plein è troppo rockabilly, praticamente carnevalesca.

    Scarpe aperte di Emporio Armani

    Il più grande dei nostri problemi è che queste scarpe arrivano niente meno che da Giorgio Armani. Durante la sfilata della linea Emporio le abbiamo notate e non possiamo fare a meno di pensarci. Perché proporre delle stringate con fibbia e buco dal quale si vedono le dita separate? Ci spiace Re Giorgio ma queste calzature non vanno affatto bene.