Come scegliere il maglione in cashmere

Scegliere il maglione in cashmere richiede un particolare occhio e grande attenzione nei confronti dei filati, degli strati e delle lunghezze delle fibre. Se siete alla ricerca di una morbida e calda maglia per la stagione fredda, oggi vi sveliamo come scegliere il vostro maglione in cashmere.

da , il

    Come scegliere il maglione in cashmere

    Come scegliere il maglione in cashmere è il dilemma che tutti ci poniamo quando giunge la stagione invernale. Sì, perché un maglione in morbido cashmere è un vero e proprio must have in fatto di moda maschile, non deve assolutamente mancare perché, oltre ad essere un capo di tendenza per l’Autunno/Inverno, il maglione in cashmere è per sempre, considerando anche il costo di questo prodotto evergreen. Ma come scegliere il maglione in cashmere? Innanzitutto, è bene sapere che si tratta di una texture delicata e molto preziosa, per tale ragione va curata e conservata con attenzione; inoltre, si tratta di una fibra naturale che si ottiene dal vello di una specie di capra allevata nelle zone dell’Asia Centrale. Ma non è tutto, perché il cashmere è un tessuto vivo, non teme l’acqua e va lavato preferibilmente a mano. In più, essendo un filato molto pregiato non può assolutamente costare poco, di conseguenza se vi imbattete in un maglione in cashmere a basso prezzo è meglio non fidarsi. Detto questo, non vi resta che continuare a leggere per capire come scegliere il vostro maglione in cashmere.

    Scegliere il maglione a seconda degli strati di filo

    trama maglione cashmere

    Il primo passo da compiere nella scelta del maglione in cashmere è quello di capire quanti strati di filo ci sono.

    Cosa sono gli strati di filo? E’ presto detto, si tratta della trama del cashmere che può essere caratterizzata da uno o più strati, ovviamente più strati di filo ci sono nel maglione e maggiore sarà il suo costo.

    Di solito, i maglioni in cashmere sono caratterizzati da due strati di filo, si tratta di pullover adatti alla mezza stagione, ma anche all’inverno e sono perfetti da indossare insieme a una camicia.

    I maglioni in cashmere a 1 filo sono invece caratterizzati da una texture molto più leggera; fino ad arrivare alle proposte con 4, 6 o 12 strati di filo, questi sono maglioni in cashmere perfetti da sfoggiare quando le temperature diventano molto rigide.

    Guarda la lunghezza delle fibre

    maglioni in cashmere uomo

    Il secondo step da compiere alla ricerca del maglione in cashmere perfetto è quello di fare attenzione alla lunghezza delle fibre.

    Con questo si intende che, più le fibre della maglia in cashmere sono lunghe e più alta sarà la qualità del capo scelto.

    Questo perché la parte più pregiata di questo materiale è caratterizzata da fibre molto lunghe, per tale ragione il nostro consiglio è quello di scegliere un maglione in cashmere caratterizzato da fibre lunghe alla vista e morbide e setose al tatto.

    Controlla il prezzo

    brunello cuccinelli maglione uomo cashmere

    Sembrerà banale, ma se si parla di materiali pregiati come il cashmere guardare il costo del prodotto non è secondario. Sì, perché il cashmere è una texture delicata e luxury, in quanto richiede una lavorazione particolare e molto elaborata; quindi, imbattersi in un maglione in cashmere economico non è mai buon segno.

    Il pilling

    pilling maglione cashmere

    Il pilling è quel fenomeno che si manifesta sulle maglie in lana e in cashmere; con questo termine si indicano i cosiddetti “pallini”, fastidiosi e antiestetici.

    Nella scelta del maglione in cashmere, bisogna guardare anche il pilling, nel senso che se si vengono a formare i “pallini” vuol dire che abbiamo acquistato un prodotto di qualità.

    Infatti, il pilling è proprio una caratteristica della fibra che porta alla formazione dei pallini, i quali andranno via spontaneamente con i successivi lavaggi.

    Fai attenzione agli orli

    maglioni cashmere

    Nella scelta del maglione in cashmere è importante anche la prova degli orli, per testare con mano la resistenza delle fibre della maglia.

    Bisogna proprio tirare da una parte all’altra gli orli del capo d’abbigliamento e, se questi tornano subito come erano prima allora abbiamo davanti un prodotto di qualità, in caso contrario è meglio non imbattersi in un acquisto rischioso.