Camicia da uomo su misura: tutto quello che c’è da sapere

Quali sono gli step da seguire per ottenere una bella camicia su misura da uomo? Ecco tutto quello che dovete sapere per farvi realizzare un prodotto perfetto.

da , il

    Come farsi fare una camicia su misura? Cosa chiedere alla sartoria che la realizza e quali sono i vari step da seguire? Innanzitutto cerchiamo di capire perché si richiede un confezionamento simile e quand’è che occorre veramente. Gli uomini che puntano a un prodotto su misura sono coloro che hanno difficoltà a trovare, tra le proposte standard presenti sul mercato, un modello che si adegui perfettamente alla propria forma fisica, forse perché le maniche risultano troppo corte o lunghe, rispetto alla misura scelta, il collo stringe troppo o la forma non è abbastanza sagomata. Oppure, semplicemente, si desidera ottenere una camicia su misura studiata su richiesta. Ad ogni modo, qualsiasi sia il motivo per cui la desideriate, scoprite con noi quali sono i vari step da seguire per ottenerla.

    Scegliere la sartoria

    Per ottenere una splendida camicia tailor made, ovvero su misura, bisogna innanzitutto scegliere una sartoria che la realizzi. Cercate su internet, chiedete a vostra madre o qualcuno che se ne intende o anche a qualche vostro amico che solitamente opta per queste creazioni e individuatene almeno un paio. Andate di persona possibilmente, fate le vostre richieste e fatevi mostrare qualcosa di già confezionato per capire se vi può piacere come lavorano. Se non siete contenti, andate altrove, altrimenti procedete pure con le richieste per il confezionamento.

    Tessuto della camicia su misura

    E ora veniamo al tessuto della camicia perché ne esistono moltissimi e anche tanto diversi tra loro. Quale scegliere? Innanzitutto fatevi consigliare, perché è il primo passo che potete fare soprattutto se ne sapete davvero poco. Man mano che scoprite i vari materiali iniziate a fare una cernita anche se ammettiamo che per il modelli di mezza stagione ed estivi il cotone è sempre un’ottima e valida scelta. In alternativa potreste scegliere tra la gabardine, indicata per i modelli più classici, quindi perfetta se desiderate abbinarla a un abito da cerimonia maschile, il lino, il quale però ha il difetto di fare molte grinze, e l’oxford, decisamente più casual. Ovviamente, oltre al tessuto scegliete anche il colore e la fantasia.

    Taglio della camicia su misura

    Scegliere il taglio della camicia su misura vuol dire ottenere un modello che abbia una vestibilità praticamente perfetta. Il sarto vi prenderà le misure e voi gli indicherete se preferite qualcosa di slim fit, classico o più ampio. Lo stesso vale anche per gli altri elementi che costituiscono la camicia, ovvero collo e polsini.

    Polsini e abbottonatura della camicia

    Sembrano tutti uguali ma i polsini della camicia da uomo differiscono per via dell’altezza dell’abbottonatura. Prima di tutto questi possono essere rigidi, smussati, rotondi, con doppio bottone o con doppia asola o per gemelli, o persino avere i bottoni coperti. Tutto dipende dall’occasione d’uso e dal vostro gusto personale. Ovviamente, scegliendo queste caratteristiche dovrete anche selezionare i bottoni che desiderate per la vostra camicia su misura.

    Collo della camicia su misura

    Per ottenere una splendida e perfetta camicia da uomo su misura è infine importante scegliere il collo di questa. Quanti ne esistono? In realtà moltissimi ma solitamente quello italiano va per la maggiore. Ha le punte lunghe ed è chiuso da un singolo bottone, va bene per moltissime occasioni e non richiede l’uso obbligatorio della cravatta. In alternativa c’è il collo francese, più corto e aperto, adatto a situazioni più formali, il botton down, che ha le punte fermate dai bottoncini, quello alla coreana, quello da cerimonia, pensato per i papillon, e il collo club che è arrotondato.