NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Victoria: viaggio tra l’eccellenza vinicola in Australia

Victoria: viaggio tra l’eccellenza vinicola in Australia
da in Food & Drinks, Relax

    Se pensate che l’Australia sia soltanto celebre per essere “la terra dei canguri” vi sbagliate di grosso. Lo stato di Victoria, infatti, è una delle destinazioni vitivinicole più rinomate a livello mondiale, grazie ai suoi climi e terreni diversi, che favoriscono lo sviluppo di numerose varietà enogastronomiche.

    Nonostante sia lo stato più piccolo dell’Australia, Victoria racchiude in sé una sbalorditiva gamma di attrazioni, a partire dal capoluogo Melbourne, celebre per la straordinaria convivenza di culture differenti in città, passando per la suggestiva Great Ocean Road di Philip Island, meglio conosciuta come “l’isola dei pinguini”, fino ad arrivare alle regioni dei vini, sempre più mete turistiche degli appassionati di enologia di tutto il mondo.

    Victoria, infatti, conta ben 22 regioni vitivinicole, con circa 850 aziende che aprono le loro cantine ai visitatori per degustazioni di vini e cibi tipici. Diverse sono le produzioni in tutto lo stato: si passa da vini fermi come lo Chardonnay e il Cabernet Sauvignon, accompagnati da frutta, ortaggi e formaggi del posto, prodotti nelle regioni di Yarra Valley, Grampians e Mornington Peninsula, a qualcosa di più frizzante, soprattutto nel nord-ovest di Victoria, come il Riesling.

    Anche i vini robusti, in ogni caso, sono ben rappresentati da una vasta produzione di Shiraz, situata prevalentemente nelle regioni centrali. Una varietà di tipologie introvabile in altre nazioni, che accresce ancora di più il fascino di questo piccolo angolo di paradiso come meta turistica.

    Nello stato di Victoria, inoltre, hanno sede i più grandi produttori australiani di vino, come Brown Brothers, De Bortoli, che ha recentemente aperto una “cheese rooms” dove è possibile degustare i formaggi di casa, oltre a quelli italiani e francesi, e Domaine Chandon, filiale australiana della transalpina Moet et Chandon.

    Non mancano, infine, parchi nazionali e altri importanti luoghi d’interesse, fondamentali per un incantevole viaggio il più lontano possibile dalla quotidianità, alla scoperta di nuovi sapori e tradizioni nello sperduto paradiso terrestre dell’Oceania.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Food & DrinksRelax
    PIÙ POPOLARI