Speciale Natale

Vantaggi e svantaggi di vivere in città

Vantaggi e svantaggi di vivere in città
da in Relax
Ultimo aggiornamento:
    Vantaggi e svantaggi di vivere in città

    Siete ambientalisti convinti, mangiate ormai soltanto alghe e per nulla al mondo andreste a vivere in città? In realtà non è poi così malvagia la vita nella metropoli, certo se ci fosse un po’ meno inquinamento si potrebbe anche respirare, tuttavia ci sono tanti vantaggi come la libertà di non essere osservati da dietro le tendine delle finestre e un’incalcolabile quantità di luoghi diversi, come locali o palestre ricolmi di ragazze, tutte da conquistare. Siete proprio sicuri non ne valga la pena? Date prima un occhio ai vantaggi e agli svantaggi di vivere in città…e fateci sapere…

    VANTAGGI DI VIVERE IN CITTA’

    - Puoi mangiare un kebab alle 2 di notte, ovunque ti trovi, del resto, tutte le strade portano ad un kebabbaro!
    - Puoi andare in giro vestito come ti pare, puoi anche metterti le camicie hawaiane di Bershka, tanto nessuno ci farà caso.
    - Puoi flirtare con chiunque, anche con la cassiera dell’Esselunga, con la vicina, con la donna delle pulizie, tanto nessuno ti obbligherà a sposarle.
    -Se non hai voglia di cucinare puoi sempre farti portare a casa la cena da uno dei mille ristoranti che fanno consegne a domicilio (occhio alla pancia!).
    -Hai voglia di mangiare jamaicano, eritreo, congolese? Perfetto! Ti basterà controllare semplicemente su google maps in quale parte della città sono collocati. (no, nessuno cucina le lasagne di mammà).
    -E’ strapieno di locali di ogni genere, quindi…possibilità di abbordaggio ai massimi livelli!
    -Ci sono palestre in ogni angolo, che propongono i corsi più improbabili…lato positivo? Sempre abbordaggio ai massimi livelli!
    -I supermercati sono sempre aperti, quindi puoi andare a fare la spesa anche alle dieci di sera, già munito di pigiama…tanto, lo sappiamo, non ci fa caso nessuno: le cassiere aspettano solo l’orario di chiusura e chi è intorno a te, molto probabilmente, versa nelle medesime precarie condizioni (mentali e igienico sanitarie…).
    -Ci sono negozi di ogni brand possibile e immaginabile, impossibile rimanere brutti e trasandati!
    -In città giri con la Smart e sei un figo! In tutto il resto del mondo faresti la figura del pezzente…

    SVANTAGGI DI VIVERE IN CITTA’

    - Benvenuto all’inferno! Ostinandoti a vivere in città ogni giorno giochi alla roulette russa con il cancro.
    - Nessuno ti conosce e a nessuno interessa se sei sdraiato a terra con una colica addominale, penseranno che sei l’ennesimo barbone che si è accampato nel quartiere.
    -La gente è così tanto spaventata dai fatti di cronaca raccontati dai Tg, che appena ti avvicini a qualcuno per chiedere una’informazione, subito si allontana con gli occhi della paura, come se avesse visto il Pagliaccio del film It.

    Clown it

    Clown it

    -Sono tutti così stressati che se per sbaglio gli passi davanti in coda, sono disposti a lottare con il sangue per mantenere saldo il proprio posto in fila.
    - C’è così tanto inquinamento che quando torni a casa, la sera, hai la faccia grigia come uno spazzacamino.

    - Il traffico! Il vero dramma dei cittadini. Spesso ti capita di essere sorpassato dai pedoni, mentre sei fermo in coda e nell’attesa controlli le mail sull’I-Phone, per placare l’ansia da tempo perduto.
    -Le multe sono all’ordine del giorno: tra ecopass, ztl e parcheggi riservati, le sanzioni arrivano a casa con la promozione del 3×2 (prendi due paghi tre…si portano avanti!).
    -Se quando la strada è libera e il semaforo è verde non parti con uno scatto felino, degno di un giaguaro, vieni pubblicamente insultato da tutta la coda alle tue spalle.
    -Nelle città si trova tutto e in qualsiasi periodo dell’anno, è vero, ma provate a mangiarvelo voi il melone del Carrefour (anche in stagione). Poi non stupitevi se vi viene una colica addominale (e fate attenzione che non vi aiuta nessuno!).
    -Nelle città si cerca di favorire l’uso delle biciclette….peccato che ne rubino una al minuto. Va bene la bici, ma tornare a piedi è davvero troppo!
    -C’è così tanto inquinamento che le giunte comunali non sanno più cosa inventarsi per limitare i danni, hanno inventato di tutto, dale targhe alterne, alle domeniche a piedi….speriamo non si inventino le domeniche monocromatiche: questa domenica solo auto rosse!
    -Il parcheggio nella città non esiste, per questo bisogna inventarselo! Da qui la nascita delle raccolte fotografiche sui migliori parcheggi creativi.

    smart parcheggio

    smart parcheggio

    850

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Relax

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI