Una maratona di autoerotismo per il mese della masturbazione

Una maratona di autoerotismo per il mese della masturbazione
da in Relax
Ultimo aggiornamento:
    Una maratona di autoerotismo per il mese della masturbazione

    Forse pochi sanno che maggio è il mese della masturbazione. Per onorare questa insolita festività il 31 maggio a San Francisco si terrà il Masturbate-a-ton 2014, una maratona benefica in cui anzichè correre ci si dedica ad una speciale disciplina paraolimpica….Carol Queen, fondatrice del Center for Sex & Culture, nel corso di un’intervista ha spiegato con estrema chiarezza tutto quello che c’è da sapere sull’evento di beneficienza più bizzarro dell’anno che, siamo certi, troverà moltissimi volontari.

    Nonostante negli Stati Uniti la questione masturbazione sia tuttora piuttosto ostica, i proprietari dei sexy shop Good Vibrations lavorano costantemente perché gli antichi tabù legati all’argomento vengano abbattuti.

    Proprio in quest’ottica, nel 1995, unendo creatività e un pizzico di follia, hanno dato vita al National Masturbation Month, ora divenuto international, poichè l’idea è stata accolta di buon grado dagli attivisti di tutto il mondo.

    Nonostante l’argomento stuzzichi sempre la fantasia generando sorrisi isterici e incontrollati, il progetto ha intenzioni decisamente serie. L’obiettivo finale è far sì che si parli della masturbazione con maggior naturalezza e senza inutili imbarazzi.

    Nel 1999 hanno inaugurato la maratona benefica, con lo scopo di raccogliere fondi e ovviamente sensibilizzare sull’argomento, tramite il passaparola. Il ricavato era destinato agli enti benefici attivi proprio nel campo dell’educazione e della salute sessuale.

    Inizialmente non è stata organizzata come un evento live, la gente si masturbava in privato e poi ne parlava, tuttavia dal 2001, in occasione della nascita del Center for Sex & Culture, per la prima volta si è pensato di dare vita al Masturbate-a-Thon live, proprio entro le mura del Centro. Da quel momento, è divenuto un appuntamento annuale fisso.

    La nota attività paraolimpica si svolge nei locali del Center for Sex & Culture, dove la gente può riunirsi in gruppo e abbandonarsi al piacere su comodi cuscinoni, divanetti e sedie; vi sono inoltre molte prese di corrente per poter caricare i vibratori elettrici. Non mancano nemmeno le attività di intrattenimento, come spettacoli di burlesque, film hard e musica live.

    La hot marathon è suddivisa in uomini e donne, mentre le persone transgender vengono incoraggiate ad identificarsi nel genere in cui si sentono meglio.

    I premi in palio sono due: uno per la durata e l’altro per il numero di orgasmi.

    La masturbazione maschile è da sempre vissuta con maggior naturalezza ed è socialmente accettata, a differenza di quella femminile, che ancora oggi viene considerata alla stregua di un tabù, qualcosa che capita raramente e di cui difficilmente si parla.

    In realtà lo scopo della Masturbate-a-Thon live è anche quello di appianare queste distanze tra i generi. E poi, diciamolo, la masturbazione è una pratica sana (aiuta la circolazione sanguigna, è un ottimo antidepressivo e previene i problemi alla prostata) e soprattutto piacevole!

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Relax Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28/05/2014 18:44
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI