St-Barth: vacanza da nababbi low cost a novembre

St-Barth: vacanza da nababbi low cost a novembre
da in Relax, Viaggi
    St-Barth: vacanza da nababbi low cost a novembre

    Le temperature più rigide devono ancora arrivare, ma siete già stanchi del freddo e della quotidianità lavorativa? Cercate una meta suggestiva ed originale dove trascorrere un periodo di vacanza invernale avvolti da un clima caldo e soleggiato? La piccola isola di St-Barth è la destinazione che fa per voi. Un vero e proprio paradiso oltreoceano, ideale per chi vuole vivere l’esperienza di un soggiorno da “nababbi” a prezzi piuttosto contenuti.

    Rivendicata dalla Francia sin dal 1648, l’isola di Saint-Berthélemy, tradizionalmente abbreviata in St-Barth, è una piccola oasi delle Antille francesi celebre, oltre che per la sua storia, caratterizzata da una lunga dominazione svedese, per il suo settore turistico, vero e proprio traino dell’economia dell’isola. Sono tantissimi, infatti, i turisti, solitamente vip o persone di estrazione benestante, che annualmente popolano St-Barth, per un’esperienza chic ed al tempo stesso rilassante nell’Oceano Atlantico.

    Il periodo in cui St-Barth raggiunge il suo massimo splendore a livello turistico va da metà dicembre ad aprile, dove è possibile incontrare, ad esempio, anche il noto magnate russo Roman Abramovich, acquirente nell’isola di una megavilla che fu di David Rockafeller, per oltre 90 milioni di dollari, ma se non siete zio Paperone o non volete accendere un mutuo per una vacanza da sogno, è consigliabile soggiornare nell’isola in bassa stagione, ovvero a partire da novembre, in cui le temperature rimangono comunque stabili tra i 20° e i 30° gradi. In questo periodo, infatti, sono molti i bed & breakfast o i piccoli alberghi che propongono offerte vantaggiose per tutti, con prezzi si aggirano intorno ad un centinaio di euro a notte per una camera doppia, per una vacanza chic e low cost al tempo stesso.

    Affascinanti villaggi di pescatori, spiagge incontaminate e un mare cristallino, sono solo alcune delle peculiarità di St-Barth, tra cui spicca senza dubbio la piccola capitale Gustavia, di soli 2100 abitanti, in cui è possibile visitare i luoghi più caratteristici dell’isola, oltre ad assaporare i principali piatti della tradizione culinaria, dove naturalmente è il pesce a recitare il ruolo di assoluto protagonista. Un’altra specialità della cucina di St-Barth è senza dubbio il pancake, fritto o arrosto, storicamente uno degli alimenti tipici di una dieta a base di pesce, e frutta e verdura coltivate sull’isola.

    Per i più affezionati alla cura del proprio corpo, poi, Saint-Berthélemy offre delle straordinarie stazioni termali, guidate da alcuni tra i più grandi professionisti del mondo della bellezza e della cosmesi, per una vacanza dedicata al relax a 360°. Un’occasione da cogliere al volo, dunque, per un particolare soggiorno in un vero e proprio angolo di paradiso tropicale, a prezzi rigorosamente contenuti.

    Foto Flickr

    484

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RelaxViaggi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI