NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Milano Tattoo Convention 2012, foto e video dell’affollatissimo evento degli amanti del tattoo

Milano Tattoo Convention 2012, foto e video dell’affollatissimo evento degli amanti del tattoo
da in Relax

    Si è conclusa ieri la Milano Tatto Convention, la tre giorni dedicata agli amanti del Tattoo che quest’anno si è svolta al Centro Congressi Quark Hotel di via Lampedusa a Milano, naturalmente. Noi di QNM non potevamo mancare, sia per documentare il successo di questo evento divenuto ormai un must, sia per fotografare la Miss Pin Up di quest’anno.

    Stupefacente l’afflusso di gente (il fatto che sia la 17esima edizione della convention non ha minimanente portato sfiga) che praticamente ad ogni ora ha riempito le gigantesche sale del Quark Hotel: una marea continua, tanti gli stranieri, molti i ‘personaggi scoperti’ con sfoggio di tatuaggi soprendenti (la gallery è esplicativa), tantissimi anche ‘appassionati vestiti’, magari con un piccolo tattoo chissà dove…

    Personalmente amo molto lo stile ‘orientale’ e la sala dedicata ai maestri giapponesi mi ha praticamente inghiottita. Nel video una coraggiosa si sottopone all’antica tecnica manuale tebori, e dalla sua espressione non è difficile immaginare il dolore…Non potevo quindi mancare alla conferenza di Domenica sulla ‘Storia del tatuaggio giapponese’ a cura di Anna Livia Carella, che partendo dal suo libro ‘Il fuoco sulla pelle’ (Castelvecchi 2011), ha raccontato della cultura dell’Horimono e di molto altro…E visto che del Sol Levante non mi stufo mai di sentir parlare, ho seguito anche la conferenza ‘Tradizioni e simbologie nell’arte giapponese’ a cura di Rossella Menegazzo, docente di Storia dell’arte giapponese all’Università Cà Foscari.

    Tra le mostre, di indiscussa rilevanza quella dedicata a Giulio Bertoletti, storico illustratore del Corriere e del Gran Hotel. Con ‘Pin up all’italiana’ una mega panoramica nelle donne di Giulio dal dopoguerra agli anni ’70, donne erotiche e candide allo stesso tempo, dai lineamenti che ricordano le dive hollywoodiane.

    E per rimanere in tema non poteva mancare l’elezione di Miss Pin Up 2012 (che potete vedere nella gallery): tra tutte le ragazze super tatuate presenti, la vincitrice sembra uscita da un’illustrazione di Bertoletti. Pin up un pò dappertutto insomma, anche sul braccio del vincitore del Best Tattoo di Sabato.

    Tra tattoo religiosi e tatto meno ortodossi, è stato il colore a farla da padrone: quando esco dalla Milano Tattoo ho la testa intontita da icone, rock&roll e odori pungenti, ma anche una gran voglia di un tatuaggio gigantesco.

    414

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Relax
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI