Madagascar a settembre: affascinante idea vacanze

Madagascar a settembre: affascinante idea vacanze
da in Relax, Viaggi
Ultimo aggiornamento:
    Madagascar a settembre: affascinante idea vacanze

    L’estate sta per finire, ma il vostro periodo di ferie deve ancora cominciare? Amate i luoghi caldi e non volete farvi ostacolare dall’arrivo dell’autunno? Il Madagascar è il luogo che fa per voi. Clima mite, natura incontaminata e grandi emozioni, per una vacanza indimenticabile anche a settembre.

    Situata nel mezzo dell’Oceano Indiano, Madagascar è la quarta isola più grande del mondo, celebre per le sue enormi distese di verde e per l’eccezionale biodiversità che contraddistingue le specie animali presenti. Sono molti, infatti, i turisti che decidono di trascorrere le proprie vacanze nell’isola africana, per esplorare una natura ancora pressoché incontaminata, un mare da favola e paesaggi mozzafiato.

    Tra le città più importanti da visitare c’è, senza dubbio, Antananarivo, la capitale dell’isola, dove è possibile ammirare il palazzo della Regina e la residenza reale, condiserati musei nazionali o, in alternativa, il pittoresco mercato di Analakely, tra bancarelle tipiche e istantanee di vita quotidiana. Da non perdere, anche Ambohimanga, una città circondata da boschi e storie leggendarie, che le hanno garantito per secoli l’appellativo di Città proibita.

    Per gli amanti della natura, invece, non può certo mancare una visita al Parco Nazionale Montagne d’Arbre, in cui prosperano famose tipologie di orchidee e numerose specie endemiche di lemuri, rane e camaleonti.

    Il Madagascar, però, non è soltanto il paradiso verde dell’Africa; dunque, per i turisti più attivi, è possibile anche prendere parte a crociere in barca a vela, costeggiando le spiagge più deserte e selvagge dell’isola, immersioni subacquee, battute di pesca, o escursioni in piroga, il tutto in un’atmosfera di assoluto relax ed evasione dalla vita quotidiana del mondo europeo.

    Menzione d’onore, inoltre, anche per la cucina tipica del Madagascar, influenzata dalla gastronomia francese e quindi meno speziata rispetto alla tradizione africana.

    I piatti più celebri sono senza dubbio il Ro (si pronuncia Ru), ovvero un miscuglio di foglie, erbe e riso, e il Ravitoto, carne di manzo cucinata insieme alle foglie di manioca, per un viaggio esotico tra i piatti più tipici dell’isola.

    Un luogo vacanze destinato ad accontentare anche i turisti dai gusti più difficili, dunque, per trascorrere il periodo di ferie in totale pace dei sensi ed assoluta spensieratezza. Basta solo trovare l’offerta giusta tra le numerose compagnie low cost e l’alloggio più adatto a voi, per dare inizio ad una vacanza da sogno.

    432

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RelaxViaggi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI