NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Liquori e amari digestivi fatti in casa: 7 ricette da provare

Liquori e amari digestivi fatti in casa: 7 ricette da provare

Per concludere in bellezza un pasto abbondante non c'è niente di meglio di un buon digestivo da gustare in compagnia. Ma avete mai provato liquori e amari digestivi fatti in casa? Dai più classici a base di erbe fino ai più orginali a base di assenzione, ecco le nostre ricette da provare.

da in Consigli Lifestyle, Evergreen relax, Food & Drinks, Relax, Ricette
Ultimo aggiornamento:
    Liquori e amari digestivi fatti in casa: 7 ricette da provare

    Un pranzo o una cena che si rispetti, specialmente se in compagnia, richiede una degna conclusione. Liquori e amari digestivi fatti in casa sono perfetti da offrire agli amici e da tenere sempre in dispensa. Le ricette da provare sono tante: dagli intramontabili limoncello o amari a base di erbe, ai liquori più insoliti e particolari, è solo una questione di gusti. Queste preparazioni spesso hanno orgini antichissime: l’arte della distillazione delle erbe per la preparazione di essenze risale già al Medioevo. Concedersi un buon amaro fatto in casa è un piacere che sempre più appassionati e intenditori vogliono concedersi. E voi? Sapreste come preparare un liquore casalingo? Ecco 7 ricette da provare per preparare liquori e amari digestivi fatti in casa.

    amaro 13 erbe fatto in casa liquori da provare

    Uno dei grandi classici tra i digestivi fatti in casa da provare assolutamente è l’amaro alle 13 erbe. Si tratta di un liquore a base di erbe aromatiche che vanta origini antichissime e grandi proprietà digestive. Le erbe, meglio se fresche e ben selezionate, devono essere lasciate in infusione per diversi giorni prima di essere filtrate. Vediamo nel dettaglio come preparare un liquore alle erbe fatto in casa.

    • 3 foglie di menta
    • 3 foglie di Eerba Luigia
    • 3 foglie di basilico
    • 3 foglie di limone
    • 3 di alloro
    • rametti 3 di rosmarino
    • 3 pizzichi di fiori di camomilla
    • 3 chiodi di garofano
    • 3 bacche di ginepro
    • Una presa di tè
    • 1/2 stecca di cannella
    • 400 gr zucchero
    • 400 gr di acqua
    • 0,6 l di acool a 95°.

    Ponete tutte le erbe e le spezie in un contenitore di vetro insieme all’acool e lasciate riposare 3 giorni. Trascorsi 3 giorni, lasciate sciogliere lo zuccherno nell’acqua calda; una volta raffreddata, aggiungetevi l’infuso. Chiudete il contenitore e lasciare riposare per altri 3 giorni, dopo i quali potrete filtrare e imbottigliare.

    ricetta bayles fatto in casa da provare

    Conosciutissima crema di whisky, il Bayles è uno dei liquori più amati anche dalle donne. Ma chi lo dice che non è possibile realizzare un’ottima bottiglia di Bayles casalingo? Vediamo come prepararlo.

    • 300 ml latte a lunga conservazione
    • 200 grammi di zucchero
    • 200 ml panna zuccherata(quella dolce da montare)
    • 60 ml whisky
    • 70 ml alcool a 95°
    • 2 grammi caffè istantaneo(un cucchiaino scarso)

    Ponete lo zucchero in una casseruola e aggiungete il latte a filo; aggiungete anche il caffè istantaneo e la panna, ponendo il tutto sul fuoco a fiamma lenta fino a completo scioglimento dello zucchero, senza portarlo ad ebollizione. Quando sarà ben raffreddato, aggiungete l’acool e infine il whisky, mescolando bene. Versate il composto in una bottiglia e conservate in frigo, aspettando almeno 2 giorni prima di servirlo.

    Ricetta liquore al mirto amari fatti in casa

    In Sardegna è quasi impossibile concludere un pasto senza: è il liquore di mirto, uno degli amari digestivi più tradizionali e amati. Questo amaro viene preparato con bacche di mirto che gli conferiscono il caratteristico colore violaceo. Esiste anche una variante meno nota, il liquore di mirto bianco, preparato, anzicchè con le bacche, con le foglie di mirto poste in infusione e ugualmente aromatiche. Vediamo come preparare il mirto.

    • 600 gr di bacche di mirto
    • 600 gr di zucchero
    • 1l d’acqua
    • 1l di acool puro a 90°.

    Sistemate le bacche in un recipiente ermetico e copritele con l’acool, lasciando risposare per almeno 40 giorni in un luogo fresco e buio, ricordandovi di agitare il ricipiente di tanto in tanto. Trascorso questo periodo, filtrate il distillato e strizzate delicatamente le bacche con un panno per ottenere il succo e le essenze assorbite. Fate bollire l’acqua con lo zucchero, fino ad ottenere uno sciroppo. Una volta raffreddato, unitelo all’acool aromatizzato. Dopo aver nuovamente filtrato il tutto, versate in una bottiglia e lasciate riposare almeno 1 mese in un luogo fresco.

    Liquore allo zenzero ricette amari fatti in casa

    Per chi è sempre alla ricerca di amari particolari da preparare e da far provare agli amici, il liquore allo zenzero è la scelta ideale. Si tratta di una di quelle ricette di liquori fatti in casa che piacerà certamente a chi ama i sapori un po’ speziati e che non disdegna dal quel retrogusto piccante tipico del giner. Ecco come preparare questo potente digestivo casalingo.

    • 170 gr di radice di zenzero
    • 7,5 dl di grappa bianca
    • 300 gr di zucchero.

    Sbucciate e tritate finenente lo zenzero, ponendolo in una casseruola e unendo lo zucchero e 4dl di acqua. Mescolate il tutto fino a quando giungerà ad ebollizione. Lasciate cuocere per altri 5 minuti e spegnere solo quando lo zucchero sarà completamente sciolto. Lasciate riposare il composto in infusione per 24 ore, trascore le quale occorrerà filtrare bene il lo sciroppo e, infine, miscelarlo con la grappa.

    Versate il composto in una bottiglia di vetro e lasciate riposare almeno 1 mese in un luogo fresco prima di servire.

    Liquore assenzio ricette amari casalinghi

    Tra le ricette di liquori particolari da provare a realizzare a casa, suggeriamo quello a base di assenzio. Conosciuta sin dall’epoca romana per le sue proprietà afrodisiache, mistiche e curative, questa bevanda era ampiamente utlizzata come potente elisir durante l’800 e poi bandata per lungo tempo. La tradizione bohemien vuole che il liquore venga incndiato su di una zolletta di zucchero, successivamente spenta in acqua fredda. Vediamo come preparare un liquore all’assenzio casalingo. (Leggi anche “Cibi afrodisiaci: 8 alimenti per una prestazioni impeccabile“).

    • 45 g di anice
    • 38 g di finocchio
    • 16 g di coriandolo
    • 4 g di menta piperita
    • 10 g di assenzio
    • 300 g di zucchero bianco
    • 4 dl di alcool a 97° vol
    • 4 dl di acqua.

    Pestate bene tutte le spezie in un mortaio (meglio se in marmo) e mettele a macerare nell’acool in un contenitore chiuso ermeticamente per almeno 15 giorni. Dopo questo periodo di macerazione, aggiungete lo zucchero e l’acqua, mescolando fino a completo sciogliemento dello zucchero. Lasciate macerare per altri 3 giorni. Filtrate il tutto con un panno e versate in bottiglie di vetro ben chiuse. Consumate il liquore dopo almeno 7 mesi di riposo in luogo fresco.

    liquore al caffè ricetta da provare amaro casalingo

    Una delle ricette di amari casalighi da provare almeno una volta è quella del liquore al caffè. Grande classico della tradizione italiana, questo digestivo casalingo è amatissimo e viene frequentemente servito a fine pasto anche in ristoranti e locande. Vediamo come preparare un perfetto liquore homemade a base di caffè.

    • 450 gr caffè della moka (o espresso)
    • 250 gr alcool puro
    • 450 gr zucchero.

    Preparate il caffè con la moka o con la macchina per espresso e versatelo in un tegame. Unite lo zucchero e ponete sul fuoco, mescolando finchè lo non sarà sciolto. Dopodichè versate in una ciotola e lasciate raffreddare. Una volta raffreddato bene, unite l’alcool e mescolate tutto. Versate in bottiglie di vetro chiuse bene e lasciate riposare almeno 2 settimane prima di servire.

    Leggi qui quali sono i digestivi più buoni per concludere una cena.

    Ricetta liquore nocino casalingo facile

    Anche se non rientra tra le ricette di liquori casalinghi veloci, quella del nocino (o liquore di noci) merita assolutamente di essere provata. Si tratta una amaro fatto in casa che richiede una lunga preparazione ed è legato ad antiche tradizioni popolari: la tradizione, infatti, vuole che che le noci debbano essere raccolte ancora con il mallo il giorno di San Giovanni (24 giugno). Ecco la ricetta per preparare il nocino.

    • 15 noci piccole e verdi
    • 6 chiodi di garofano
    • scorza di 2 limoni non trattati
    • 3 gr di cannella
    • 700 gr di acqua
    • 500 gr di alcool puro
    • 600 gr di zucchero.

    Ponente le noci con il mallo in un contenitore ermetico, precedentemente lavate, asciugate, e bucherellate con uno stuzzicadenti sulla superficie. Unitele all’acool e dopo un giorno aggiungete tutte le spezie e la buccia del limone. Lasciate macerare per 39 giorni, agitando di tanto in tanto il conentitore. Dopo i 40 giorni, fate sciogliere lo zucchero in acqua calda non bollente. Filtrare l’acool unendo lo sciroppo e mescolando bene. Lasciate raffreddare e versate nelle bottiglie di vetro. Aspettare almeno altre 3 settimane prima di serivire.

    2023

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli LifestyleEvergreen relaxFood & DrinksRelaxRicette
    PIÙ POPOLARI