NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Le migliori discoteche d’Italia, la classifica

Le migliori discoteche d’Italia, la classifica

La lista discoteche italiane che conquista gli utenti italiani e stranieri: da nord a sud, un elenco delle discoteche più belle d'italia da non perdere sia d'estate che d'inverno

da in Discoteche, Evergreen relax, Relax, Vita notturna
Ultimo aggiornamento: Martedì 04/04/2017 17:39

    coco

    Sapreste stilare una classifica delle migliori discoteche italiane? In realtà, ci sono diverse riviste autorevoli che lo fanno ogni anno. Una di esse è rivista britannica DJ Mag, da cui abbiamo dedotto, sulla scorta dei risultati degli ultimi anni, la lista discoteche italiane più cool del BelPaese, le location più belle dove ballare tutta la notte tra deejay set da urlo e feste da non dimenticare. Si sa, l’Italia è una delle mete del divertimento più ambite da giovani, e non, di tutto il mondo, proprio per questo ben cinque discoteche italiane sono entrate regolarmente nella classifica stilata dalla famosa rivista inglese. Da Nord a Sud, scopriamo la classifica delle discoteche in Italia con i migliori locali certificati.

    COCORICO'

    Celebre per la sua struttura in vetro e acciaio, simile ad una piramide, il Discoteca Cocoricò di Riccione è stato il Tempio della musica techno italiana fin dagli anni novanta e ancora oggi la sua fama ha una forte risonanza a livello internazionale, tanto da farne una delle migliori discoteche estive in Italia per i turisti stranieri. Definito la ‘Mecca della musica dance’ è il luogo di culto per eccellenza dei cosiddetti clubbers alternative, e sulla console del Cocoricò sono saliti i migliori dj della storia che hanno contribuito a celebrarla come una delel migliori discoteche italiane di sempre.

    DUEL BEAT

    ll Duel Beat nasce dalle spoglie di un ex cinema, ed oggi è una location multifunzionale dove musica, cinema e arti visive si fondono sapientemente fino a trasformarlo nel primo multiclub del Sud e un punto fermo della lista discoteche italiane da non perdere. Le serate hanno, ogni volta, un tema diverso e si sviluppano sotto forma di musica, immagini, mostre e istallazioni di arte contemporanea, ospita concerti di artisti nazionali ed internazionali, e i migliori dj e vj. Una delle migliori discoteche del sud Italia da non perdere.

    L'ALTROMONDO

    Tra le migliori discoteche Nord Italia figura Altro Mondo Studio’s, nata nel lontano 1967 e che da allora si è immediatamente assestata tra le più famose discoteche in Europa, grazie alla sua struttura avanguardistica. Ha ospitato nel corso dei decenni concerti che hanno segnato la storia della musica: negli anni ’70 ad esempio ha fatto da cornice ai live di Ray Charles, James Brown e tantissimi altri, e ancora oggi continua ad essere una location di forte richiamo della Riviera Romagnola.

    GUENDALINA

    Il Guendalina è certamente il club salentino più celebre e amato nel mondo, e di conseguenza una delle migliori discoteche italiane. Dall’estate del 1996, ogni anno, i migliori dj del pianeta sono passati di qui, l’energia scorre a fiumi, grazie anche a un impianto audio di altissimo livello, strumentazioni di grande pregio e a una gestione delle luci fenomenale. Se avete intenzione di fare un salto da queste parti, sappiate che si trova a Santa Cesarea Terme, a sud di Otranto.

    TENAX

    Nella classifica delle discoteche d’Italia non può mancare il Tenax, la cui storia è lunga almeno quanto la sua fama. Nasce nel settembre del 1981 a Firenze, una delle mete più ambite della vita notturna, tra le note della new wave, del dark e del punk, i nuovi sound travolgenti che provengono dal Regno Unito. In breve il locale diventa il centro di ritrovo di artisti, stilisti e musicisti emergenti: qui hanno suonato Spandau Ballet, Visage, Bauhaus, Psychedelic Furs, New Order, Sisters of Mercy e potremmo continuare a lungo con la lista…. Dopo una forte battuta d’arresto nei primi anni ’90, il Tenax già nel ’95, torna a essere splendente, anche se sotto una nuova veste. Ancora oggi il locale tiene testa ai repentini cambiamenti del mondo della nightlife, ospita i mostri sacri della notte, ovvero i dj e ogni settimana ne ospita uno diverso, proveniente dagli States, dall’Inghilterra, da Parigi, da Rotterdam o da Berlino.

    896

    PIÙ POPOLARI