Il nuovo HTC One: la review di Tecnocino

Il nuovo HTC One: la review di Tecnocino
da in Must Have (Unisex), Relax

    Il nuovo HTC One non è solo charme e ricerca di un design raffinato, solido e accattivante, ma è anche al vertice per potenza e prestazioni, grazie a una scheda tecnica al top. Le caratteristiche del gioiello della società taiwanese contano su componenti di prima fascia per andare a soddisfare tutti i palati: da chi cerca multimedialità e svago a chi pensa alla produttività, dalla navigazione arricchita sul web e sui social network fino ai giochi e al divertimento. Uno strumento completo, dunque. Andiamo a scoprire cosa si nasconde sotto la seducente monoscocca in alluminio di HTC One.

    Il nuovo HTC One monta nativamente il sistema operativo Android Jelly Bean 4.1.2 (aggiornato alla versione 4.2.2 a partire dal 15 Luglio) ed è accompagnato dalla nuova rinomata interfaccia Sense, che porta con sé tutte le funzionalità che HTC ha pensato per rendere l’esperienza utente più completa e soddisfacente. Troviamo così HTC ZoeTM che, grazie alle gallerie animate, rivoluziona il concetto di fotografia, rendendo animate le proprie gallerie, oppure HTC BlinkFeedTM che permette di personalizzare la home trasformandola in aggregatore dinamico di feed, tra cui i social network con tutte le foto e gli aggiornamenti dei propri contatti. In più sono presenti utility importanti come 25GB di spazio su Dropbox gratuiti per due anni, per archiviare e condividere file gratuitamente.

    HTC ONE design

    Lo schermo del nuovo HTC One è ampio e offre la massima qualità del Full HD: ha una diagonale da 4.7 pollici e mette sul piatto una densità pari a 468ppi (pixel per pollice) per immagini realistiche e ad altissima risoluzione (serve la lente di ingrandimento per distinguere il singolo pixel) in più è super-resistente grazie alla protezione offerta dal vetro Gorilla Glass 2. Al centro della scheda tecnica c’è il processore Quad-Core SnapdragonTM 600 di Qualcomm da 1.7GHz accompagnato da 2GB di RAM, che consentono di poter avviare più processi contemporaneamente per un multitasking senza rallentamenti o scatti. In ogni momento si potrà passare da un’app all’altra con un semplice gesto.

    HTC ONE visto dal retro

    Con dimensioni tuttavia compatte di 137.4×68.2×9.3 mm per un peso contenuto in 143 grammi, sono inclusi nel pacchetto anche una capace batteria da 2300 mAh, una memoria da 32 GB, il modulo Wi-Fi® IEEE 802.11 a/ac/b/g/n per collegarsi a reti senza fili, il Bluetooth 4.0 per sincronizzarsi ad accessori e altri dispositivi e il chip NFC, che cos’è? È una delle tecnologie più in crescita, che permettono di far comunicare lo smartphone istantaneamente e in grande sicurezza con altri dispositivi. L’uso più conosciuto è quello dei micro-pagamenti con il device che si trasforma in una carta di credito.

    In realtà, sono tante altre le applicazioni. Si può infatti sfruttare l’abilità di riconoscere tag (etichette) per attivare determinate funzionalità pre-impostate, ad esempio avvicinando il nuovo HTC One all’adesivo in auto (precedentemente configurato) si avvia automaticamente la modalità auto con il vivavoce oppure al tag sul comodino si attivano sveglia e modalità silenziosa. Infine, si può effettuare il pairing ossia si può sincronizzare lo smartphone con accessori (altoparlanti, auricolari, vivavoce, ecc…) semplicemente avvicinando i due device.

    fotocamera digitale di HTC ONE

    Merita un discorso a parte anche la speciale HTC UltraPixel Camera con sensore da 4 megapixel e lenti F2.0 molto luminose in grado di catturare il 300% in più di luce rispetto ai modelli attuali. È la dimostrazione che non è la quantità che fa la qualità: la resa è sorprendente, soprattutto in condizioni di luce ambientale non perfetta (che poi corrisponde alla maggior parte delle volte in cui si scatta una foto). Si potrà scattare in interni in penombra così come al crepuscolo senza ottenere foto granulose oppure peggio ancora non decifrabili.

    retro fondo di HTC ONE

    Infine, le ultime tre interessanti componenti. HTC BoomSoundTM con i suoi due altoparlanti stereo frontali e amplificatori integrati offre un’esperienza audio ricca e definita da condividere anche con gli amici, senza il pericolo di suoni gracchianti e sgradevoli. Il nuovo HTC One può inoltre trasformarsi in una guida televisiva personalizzata oltre che in un telecomando digitale universale per con la TV, il decoder o home theathre tramite la propria porta a infrarossi. Ultimo, ma non per importanza, Sense Voice consente al dispositivo di monitorare il rumore ambientale durante le chiamate e regola il volume della chiamata in modo da avere un ascolto confortevole.

    Bello fuori, ma anche dentro: il nuovo HTC One non si fa mancare davvero niente, per una scelta al top della qualità.

    850

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Must Have (Unisex)Relax
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI