I migliori cocktail bar del mondo: da Roma e Milano a Parigi e Singapore [FOTO]

da , il

    I migliori cocktail bar del mondo si trovano a New York, Singapore, Parigi, ma anche a Milano e Roma. In questi locali è facile incontrare anche starlette, modelle, showgirl, attrici e personaggi famosi dello star system mondiale. Uno dei più originali cocktail bar è sicuramente il Please Don’t Tell (PDT). Situato nell’East Village a New York, il PDT assomiglia molto ai classici cafè clandestini dei tempi del proibizionismo. Prima di tutto bisogna prenotare e poi per gustarsi uno dei favolosi cocktail occorre entrare da un negozio di hot-dog dove c’è una cabina telefonica. Occorre alzare la cornetta e dire il proprio nome per poi successivamente entrare nel PDT. Tutti i cocktail sono serviti con ghiaccio tagliato a mano e uno dei migliori è il Negroni con il Gin Tanqueray No.

    Eau de Vie

    Ma quali sono gli altri bar dove è possibile gustare cocktail famosi e originali? Occorre fare decisamente un salto all’Eau de Vie situato all’interno dell’Hotel Kirketon a Sidney. Qui i barman indossano guanti e occhiali per preparare drink fumanti di azoto liquido. Questo cocktail bar ha ricevuto tantissimi premi negli ultimi anni.

    Bar High Five

    In Giappone spicca il Bar High Five al 26 4F Polestar Building, Ginza, a Tokyo. Rinomato in tutto il mondo per il servizio eccezionale e per i drink perfetti, il Bar High Five può ospitare poche persone, una decina in tutto. Quale cocktail ordinare? In questo cocktail bar non c’è un menu e bisogna affidarsi completamente ai barman.

    Hemingway Bar

    Uno dei cocktail bar più vip al mondo è l’Hemingway Bar situato all’interno dell’Hotel Ritz di Parigi. Lo frequentano l’ex top model Naomi Campbell, l’attore Bruce Willis e tante altre star del jet set internazionale. Tra i cocktail da ordinare vi sono il Ritztini che è a base di zenzero fresco e vodka, servito Frozen e poi il Robertino composto da absolut Vodka, Cointreau, menta fresca, succo di mandarino e cranberry.

    Bar with No Name

    A Londra bisogna fare necessariamente un salto al Bar with No Name che si trova al 69 di Colebrooke Row. In questo locale piccolo, ma molto accogliente e ambito il cocktail giusto da ordinare è l’Honeysuckle che è a base di miele, polline, essenza di caprifoglio e champagne Perrier Jouet.

    28 Hong Kong Street

    A Singapore è molto rinomato e famoso il 28 Hong Kong Street. L’ingresso lascia un po’ a desiderare visto che è nascosto dietro un anonimo portone della Chinatown di Singapore, ma i cocktail serviti in coppe di cristallo smerigliato sono davvero eccezionali.

    A21

    All’A21 di Helsinki è davvero buonissimo il Rönnvik Martini che non è altro che un mix tra il classico cocktail martini e un fondo di marmellata di cloudberry (un incrocio tra il lampone e la mora). Tutti i cocktail sono di alta qualità e realizzati con ingredienti tipici del Paese.

    Per quanto riguarda il nostro Paese ce ne sono diversi: dal bar del Bulgari Hotel di Milano all’Ice Club di Roma fino al Quisi Bar del Grand Hotel Quisisana di Capri. Nella capitale meneghina è molto gettonato e rinomato anche il The Park Bar situato all’interno dell’Hotel Park Hyatt.