Come stringere la mano: la tecnica per esprimere il meglio di sé

Come stringere la mano: la tecnica per esprimere il meglio di sé
da in Relax
    Come stringere la mano: la tecnica per esprimere il meglio di sé

    Sapete come stringere la mano? Stiamo parlando di uno dei gesti più comuni della nostra vita, che è capace di dire molto di noi e della persona che ci sta porgendo la sua mano. Nonostante faccia parte della nostra quotidianità genera in molti ansia e disagio: la paura è quella di comunicare un messaggio sbagliato di sé. Per questo è importante sapere come si dà la stretta di mano perfetta.

    Secondo un sondaggio condotto dalla Manchester University e pubblicato sul Daily Telegraph di Londra, esiste un vero e proprio identikit della stretta di mano ideale: mano ferma, palmi asciutti e circa tre movimenti dall’alto in basso.

    Il professor Geoffrey Beattie, docente di psicologia alla Manchester University e autore della ricerca ha dichiarato a tal proposito:

    ‘La stretta di mano rivela aspetti della personalità della persona che la compie. Per esempio, una stretta di mano troppo morbida, debole, può indicare insicurezza, mentre una stretta troppo frettolosa può trasmettere arroganza’.

    E riguardo alla tecnica per una stretta di mano perfetta, ha aggiunto:

    ‘Prendere tutta la mano della persona che ti sta davanti, stringerla con fermezza ma senza esagerare, scuoterla approssimativamente tre volte con un livello medio di vigore, trattenerla in tutto non più di due o tre secondi, mantenendo contatto con gli occhi per tutto il tempo. E possibilmente avendo palme delle mani fresche e asciutte’.

    Stringere la mano nel modo corretto è molto importante nella vita in generale, tuttavia diviene estremamente importante nel mondo del lavoro.

    E’ il primo contatto che si ha col proprio esaminatore, capo, collega o cliente: prima ancora che aprirete bocca rivelerà se siete delle persone decise, forti, sicure, oppure timide, impacciate e ansiose.

    Ecco le chiavi per una stretta di mano di successo:

    COME SI FA

    • Assicuratevi che la vostra stretta di mano sia ferma, non da pesce lesso. Tuttavia fate attenzione a non stritolare la mano del vostro interlocutore.
    • Assicuratevi per tempo che la vostra mano sia pulita e asciutta, e che non abbia pezzetti di cibo o altro! Volete che la persona si ricordi di voi o del vostro pranzo?
    • Se vi accorgete di avere la mano sudata, asciugatela in modo disinvolto sui vostro pantaloni, prima di porgerla.
    • Quando offrite la vostra mano fissate l’altra persona negli occhi (non troppo a lungo!) e regalategli un sorriso.

    QUANDO SI FA

    Per una stretta di mano di successo ci vuole un buon tempismo. Non abbiate timore di non essere presi in considerazione e di rimanere sospesi. Offrite la vostra mano con decisione e vedrete che nella maggior parte dei casi l’altro la noterà. Qualora dovesse succedere di non essere corrisposti, non perdete tempo a rimanerci male, sapete benissimo che ciò è accaduto in maniera del tutto involontaria, semplicemente la persona non si è accorta del vostro gesto.

    Non ha niente a che vedere col fatto di essere considerati poco importanti. Quindi per ridurre al minimo il rischio:

    • Non offrite la vostra mano mentre l’altra persona è assorta in un’altra conversazione;
    • Rivolgete alla persona un saluto udibile, in modo da attirare la sua attenzione prima di offrire la vostra mano.

    Inoltre, ricordatevi che non in tutti i paesi è considerato opportuno stringere la mano, in alcuni non è lecito stringerla ad una donna, pertanto informatevi prima di ogni possibile contatto con gente appartenente a culture differenti dalla nostra. E’ fondamentale dimostrare di conoscere le abitudini e le tradizioni delle persone con cui si avrà a che fare.

    DOVE SI FA

    • Ogni occasione è buona per una stretta di mano. Assicuratevi di stringerne molte sopratutto se vi trovate in un evento o una riunione sociale.

    •Assicuratevi di stringere la mano al padrone di casa quando arrivate e quando arriva il momento di lasciare la riunione.

    670

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Relax
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI