Cammino di Santiago, 7 motivi per cui dovresti intraprenderlo nel 2016

Cammino di Santiago, 7 motivi per cui dovresti intraprenderlo nel 2016
da in Relax, Viaggi

    perchè fare cammino di santiago

    “Ultreya y suseya” (“più avanti e più in alto”) è il saluto che, da secoli, i pellegrini che percorrono il Cammino di Santiago si scambiano lungo le strade che portano alla meta. Quali motivazioni, ancora nel 2016, spingono migliaia di persone ad intraprendere questo pellegrinaggio? Il Cammino è un lungo percorso che attraversa Francia e Spagna per arrivare al Santuario di Santiago de Compostela, dove si troverebbe la tomba di San Giacomo Apostolo. Un luogo di culto di antica tradizione e dal grande fascino che proprio negli ultimi decenni sta vivendo una grande riscoperta. Il tratto di strada completo è lungo ben 800 km e richiede circa un mese di cammino, molti però decidono di percorrerlo in bici o con altri mezzi oppure partono da tappe intermedie. Ecco 7 motivi per fare questa esperienza.

    cammino di santiago

    Prima di tutto la motivazione spirituale. Il desiderio che spinge a intraprendere il Cammino di Santiago può essere quello di approfondire la propria fede, la semplice curiosità vero la sfera religiosa, o il bisogno di non accontentarsi delle cose materiali e della vita di tutti i giorni. Più in generale il desiderio di staccare dalla frenesia della vita quotidiana per andare “oltre”.

    itinerario santiago

    Ogni anno a fare il pellegrinaggio sono in oltre 200 mila (dati del sito ufficiale della Cattedrale di Santiago). Lungo il Cammino si ha la possibilità di conoscere molte persone: dai pellegrini, persone di ogni età, nazionalità ed estrazione culturale sicuramente aperte e interessanti, agli abitanti dei villaggi e delle piccole città attraversate dal percorso, sempre disponibili a condividere cibo e anche la propria casa con i viaggiatori.

    fare attività

    L’itinerario del Cammino permette anche di fare della sana attività fisica a contatto con la natura: che scegliate il trekking o la bici, potrete tenervi in forma con un allenamento quotidiano piacevole e stimolante.

    pamplona

    La via per Santiago attraversa zone dalla rara bellezza dal punto di vista naturalistico, paesaggistico e culturale: le strade francesi e spagnole che compongono l’itinerario sono state dichiarate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Tra i punti di interesse principali citiamo Navarra, La Rioja, Castilla y Leòn con i suoi suggestivi altopiani stepposi, l’antico monastero di San Juan de Ortega, la cordigliera cantabrica, le città di Pamplona, Burgos e Astorga.

    camino de santiago

    Il Cammino è anche un’esperienza di vacanza sicuramente originale e che rimarrà impressa nei vostri ricordi, uno dei viaggi da fare almeno una volta nella vita, un itinerario culturale che vi farà tornare a casa diversi e arricchiti. Se quest’estate non avete programmi, perchè non aggiungere questa esperienza al vostro bagaglio?

    santiago

    Affrontare il Cammino di Santiago è una grande sfida: significa mettersi alla prova, sia fisicamente che mentalmente, mettendo in discussione le proprie convinzioni e il proprio stile di vita. Un’avventura appassionante per la quale ci vuole coraggio e determinazione, insieme a una grande apertura mentale.

    santiago de compostela

    L’ultima motivazione per cui intraprendere il Cammino di Santiago riassume tutte le precedenti. Si può decidere di fare questa esperienza per mettere da parte i preconcetti e lasciarsi stupire: dai paesaggi, dalle cittadine, dalle persone e anche (perchè no?) da noi stessi.

    913