Speciale Natale

Addio al celibato: i consigli per l’organizzazione perfetta

Addio al celibato: i consigli per l’organizzazione perfetta
da in Relax
Ultimo aggiornamento:
    Addio al celibato: i consigli per l’organizzazione perfetta

    Qualcuno, una volta ha detto che la felicità di un matrimonio inizia con un buon addio al celibato….e noi siamo qui per spiegarti tutti i segreti per rendere indimenticabile il tuo! L’addio al celibato, teoricamente, è la festa in onore di un uomo che sta per sposarsi e celebra proprio l’abbandono della vita da celibe. Per un uomo quindi, diciamo la verità, è più importante il suo addio al celibato che il matrimonio stesso! Ma questa è una delle tante verità che rientra nel libro delle ‘Cose che non ti ho mai detto’ e che tua moglie non dovrà mai scoprire! Per organizzare al meglio la tua festa e soprattutto per capire bene cosa raccontare il giorno dopo alla tua dolce metà e cosa assolutamente NO, continua a leggere….ne va della tua vita futura!

    Sempre secondo la tradizione, l’addio al celibato dovrebbe essere organizzato dal testimone dello sposo insieme a tutti quegli amici e conoscenti che di sicuro renderanno felice il festeggiato. Ovviamente stiamo parlando di maschi! Evitate di fare i super onesti, cedendo all’apparente e ingenua richiesta della vostra compagna: ‘Che ne dici se festeggiamo tutti insieme? In fondo siamo una coppia moderna, ironica… io porto le mie amiche, tu i tuoi amici e semplicemente dividiamo il locale!’.

    Mai decisione potrebbe essere più azzardata! Potrebbe segnare la tua fine, fidati di noi! Vuoi sapere come andrebbe a finire? Dopo un solo minuto di vicinanza eccessiva tra te e la spogliarellista (ovvero tre metri dal tuo corpo), lei si fionderebbe nella tua metà di locale, inferocita come uno squalo dinanzi a una preda sanguinante, e potrebbe nell’ordine:

    -Riempire di graffi e sberle la TUA spogliarellista, e in men che non si dica, tu ti ritroveresti catapultato fuori dal locale con tutti i tuoi amici, le sue amiche con tanto di orecchiette di peluche rosa e LEI;

    -Riempire rovinosamente di graffi la tua di faccia (e nessuno si azzarderebbe a muovere un dito in tua difesa);

    -Fare finta di niente, per fartela pagare direttamente il giorno del tuo matrimonio e per almeno i dieci anni a seguire (se sarete ancora insieme!).

    Quindi, partendo dall’assunto che l’addio al celibato va necessariamente festeggiato a debita distanza dalla tua donna e le sue temibilissime amiche, ti consigliamo di ricordare al tuo testimone, ovvero l’organizzatore della serata, che stai per sposarti e che quindi molte delle cose che ha in mente non sono proprio fattibili…

    Certo, la tua festa non dovrà essere un ritrovo di boyscout, tuttavia conviene prendere alcune precauzioni.

    Per la scelta della location è importante partire dal tempo che avrete a disposizione tu e il tuo gruppo di amici: se hai intenzione di trascorrere un intero week end fuori porta, allora sappi che dinanzi a te avrai un’infinità di possibilità!

    Molti scelgono location fredde, ma non perché amino le temperature rigide, ma fondamentalmente perché in paesi come la Repubblica Ceca, la Russia o la Bielorussia, si racconta, che le ragazze siano di una bellezza mozzafiato.

    E quando mai ti capiterà di poter tornare a fare una vacanza di puro piacere coi tuoi amici in uno di questi paesi?!

    Se pensi di scegliere una delle mete sopra menzionate, tieni bene a mente queste due semplici nozioni:

    -Non devo lasciare mai il mio passaporto a nessuno e da nessuna parte, per nulla al mondo, della serie: ‘Prendetevi tutto…ma non il mio passaporto!’. Provate a immaginare cosa voglia dire trovarsi in Russia, ubriaco di notte, senza documenti….

    -Non devo andare oltre la soglia della coscienza: lo sappiamo è difficile non bere troppo, soprattutto in questi paesi, tuttavia è meglio cercare di mantenere un minimo di contatto con se stessi, per evitare di non ricordare nulla di quella notte e rimanere per tutta la vita con il punto interrogativo in testa, dinanzi ai tuoi amici che ridacchiano compiaciuti….

    Se invece hai una sola, ultima notte, sappi che non avrai certo tempo per dormire! Se l’idea della spogliarellista, anche a domicilio ti aggrada, ricorda solo ai tuoi amici che è bene organizzare il party in una delle loro case….anche stando attenti, qualche prova potrebbe rimanere sul campo! E che ve lo faccia vedere o meno, lei, nei giorni successivi si organizzerà con tecniche avanzatissime (confrontandosi direttamente coi RIS) per scovare ogni sorta di porcheria che tu e i tuoi avrete fatto.

    Ma non a tutti piace questo genere di addio al celibato.

    Se sei anche tu un fautore del ‘Facciamo qualcosa di diverso’, magari uno sport estremo o una bella partita a soft war, beh in questo caso il rischio di divorzio ancora prima del matrimonio dovrebbe rasentare quasi lo zero.

    Tuttavia, fai attenzione, capita anche ai migliori di scoprire che un addio al celibato così, dopo un paio d’ore, potrebbe rivelarsi davvero noioso e a quel punto potresti tirare fuori l’animo selvaggio che non sapevi abitasse in te. In quel caso aumenta al massimo il livello di attenzione! Il rischio di fare disastri irreparabili è molto alto!

    Infine ricorda, qualsiasi cosa andrai farai alla fine, quella notte, più o meno lecita che sia, memorizza bene questa frase:

    ‘E’ stata una serata come tante, ci siamo divertiti, ma niente di particolare, amore’.

    La mattina dopo, ripetila come un mantra, appena la vedi arrivare da lontano, nella tua camera. Qualsiasi domanda ti faccia, anche se ti dice soltanto:

    ‘Amore, come stai?’, tu risponderai: ‘: ‘E’ stata una serata come tante, ci siamo divertiti, ma niente di particolare, amore’.

    1020

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Relax

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI