7 errori di cucina svelati da uno chef professionista

Usare troppe spezie o non controllare la cottura dei cibi al forno possono sembrare banalità, ma sono invece alcuni dei più comuni errori in cucina secondo il cuoco Johnathan Law. Se siete principianti dei fornelli, prendete nota di questi 7 errori di cucina svelati da uno chef professionista che dovreste evitare assolutamente.

da , il

    Oggi vi riveliamo i 7 errori di cucina svelati da uno chef professionista che mai e poi mai si dovrebbero commettere quando si è alle prese con i fornelli. Anche cucinare è un’arte e, come tale, ha regole ben precise il cui rispetto può determinare la riuscita di un piatto. Recentemente lo chef Johonathan Law, un’autorità in tema di food, ha rivelato su Quora gli errori più comuni che si fanno in cucina, sbagli imperdonabili degni di un principiante. In alcuni casi si tratta di imprecisioni da cuochi alle prime armi, in altri casi si tratta di errori che potrebbero essere evitati con un minimo di esperienza o di formazione. Se vi state chiedendo quali sono le 7 cose da non fare mai in cucina o quali sono gli errori non commettere mai ai fornelli, leggete il nostro articolo.

    1. Usare troppe spezie

    Attraverso il nuovo social Quora, lo chef Johnathan Law ha rivelato gli errori più comuni quando si cucina che permettono di identificare un cuoco principiante e inesperto in modo inequivocabile. Al primo posto tra le cose da non fare assolutamente in cucina c’è sicuramente un uso scorretto delle spezie. Un buon piatto è tale quando i sapori sono ben bilanciati e in equilibrio tra loro. Abbondare con le spezie è uno degli errori più frequenti in cucina, con il risultato di un “pasticcio” di sapori e profumi. Come spiega Law, un singolo piatto non dovrebbe avere più di 3 o 4 sapori principali.

    2. Mescolare continuamente il cibo

    La riuscita di un piatto non dipende solo da dosi e ingredienti: anche la cottura gioca un ruolo cruciale. Come rivela Law, uno degli errori più comuni in cucina, è quello di mescolare continuamente il cibo, usando un mestolo o un cucchiaio di legno. Quando si deve rosolare il cibo, più che usare il mestolo, bisognerebbe farlo saltare in padella evitando che cuocia a vapore. Quindi, se volete imparare a cucinare in modo professionale, questa è una delle cose da evitare.

    3. Non utilizzare il termometro per la cottura al forno

    Sempre in tema di cotture, tra gli errori di cucina più frequenti vi è anche il mancato utilizzo di uno degli strumenti più utili per uno chef professionista: il termometro da forno. Si tratta di uno strumento economico e semplice da usare che non dovrebbe mai mancare in una cucina che si rispetti. Usare il termometro da forno è il modo migliore per realizzare torte, sformati e biscotti perfetti, nonché una delle cose più utili da fare per evitare errori in cucina.

    4. Non riscaldare abbastanza la padella

    Uno degli errori che uno chef non commetterebbe mai e poi mai? Porre una bistecca in una padella non sufficientemente calda. Come spiega Law, questa è una delle cose da non fare assolutamente in cucina, un errore davvero grossolano da principianti dei fornelli. Quando ci si appresta a scottare la carne o a saltare delle verdure in padella, è fondamentale lasciare riscaldare la padella almeno 5-6 minuti. Pensate che lo stesso Law ha ammesso di aver licenziato uno dei suoi dipendenti proprio per questo motivo.

    5. Usare troppo amido per addensare le salse

    La preparazione di una ricetta richiede precisione e necessita dei suoi tempi. Tra gli errori di cucina più comuni per i cuochi più frettolosi e disattenti rientra anche il brutto vizio di usare troppo amido per fare addensare più rapidamente le salse. Un eccesso di amido, come spiega Law, avrà come risultato una salsa granulosa e dal sapore pressoché disgustoso. Quindi, prendete nota e inserite questo consiglio nell’elenco delle cose da non fare mai in cucina.

    6. Aggiungere troppo liquido al brasato

    Preparare un brasato non è impresa delle più facili, soprattutto quando l’inesperto cuoco non conosce la differenza tra “stufare e bollire”. Uno degli errori che si commettono di più in cucina (e che farebbe inorridire uno chef) consiste proprio nell’aggiungere troppo liquido al brasato: lo sbaglio più frequente è quello di annegare letteralmente la carne nell’acqua o nel vino con risultati a dir poco disastrosi.

    7. Sostituire ingredienti perché hanno un sapore simile

    La cucina è arte, creatività ma anche questione di chimica. Uno degli errori di cucina più comuni tra gli chef improvvisati è quello di sostituire gli ingredienti con altri che hanno un sapore simile. Prima di fare una simile operazione, suggerisce Law, assicuratevi di conoscere bene le proprietà chimiche e organolettiche dei cibi e degli ingredienti, altrimenti il vostro piatto potrebbe risultare seriamente compromesso, sia in quanto a gusto, sia in quanto a consistenza.

    Ora che conoscete gli errori da non commettere mai in cucina, mettevi subito alla prova!