Pearl Jam, la storica band torna con Lightning Bolt [VIDEO]

Pearl Jam, la storica band torna con Lightning Bolt [VIDEO]
da in Musica, Spettacoli

    Ci sono voluti 4 anni ai Pearl Jam per dare un seguito all’ultimo album in studio Backspacer (2009). Un’attesa lunga per i fan, ripagata però dall’altissima qualità di Lightning Bolt, disco che fotografa lo stato di grazia di Eddie Vedder e soci in questo 2013 ricco di sorprese musicali. Non sarà forse ai livelli dei capolavori degli anni ’90, ma a detta dei critici è di sicuro l’album più riuscito dai tempi di Yeld (che era targato 1998, non proprio l’altro ieri). Chi avesse ancora dubbi sulle capacità compositive della band di Seattle potrà ricredersi all’ascolto del toccante singolo Sirens.

    I Pearl Jam rappresentano un pezzo di storia della musica rock degli ultimi 20 anni. Nati dalle ceneri dei Temple of the Dog (così come i Soundgarden), nel 1990 reclutano il cantante Eddie Vedder e mandano alle stampe il disco d’esordio Ten, che a detta di molti è ancora oggi il loro picco creativo. Gli anni ’90, comunque, sono un fuoco di fila di album strepitosi, da Vs (1993) a No Code (1996) passando per Vitalogy (1994). Al pari di Nirvana, Soundgarden e Alice in Chains, pur facendo parte della scena grunge di Seattle, i Pearl Jam segnano il decennio con un suono molto originale (seppure memore del rock anni ’70). Non solo, perché sono anche i testi a mostrare un approccio diverso, intimista eppure attento alle dinamiche sociali.

    Una caratteristica che diventerà ancora più accentuata negli album dal 2000 in poi. L’ingresso nel nuovo millennio, però, secondo molti corrisponde con un parziale appannamento della vena creativa.

    Binatural, Riot Act, Pearl Jam e Backspacer non reggono il confronto con il glorioso passato, pur essendo onesti e genuini album rock. Sono gli infiniti tour (documentati da una marea di bootleg ufficiali) a tenere alto il nome della band. I Pearl Jam ci riprovano allora con Lightning Bolt, arrivato nei negozi da meno di un giorno e subito finito al primo posto dei dischi più venduti. L’album è stato anticipato dal singolo Sirens, che Rolling Stone ha definito una ‘ballata epica’. Noi preferiamo considerarlo il segno tangibile di un ritorno ai fasti di un tempo, prima dei progetti solisti (pur validi) di Vedder e prima delle derive manieriste. Bentornati Pearl Jam.

    398

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI