Speciale Natale

Paul McCartney, Only Our Hearts con Stevie Wonder: video

Paul McCartney, Only Our Hearts con Stevie Wonder: video
da in Musica, Spettacoli

    La vecchia volpe Paul McCartney è pronta a sparare una nuova cartuccia della sua carriera solista. L’album è previsto per il prossimo 7 febbraio 2012 e dovrebbe intitolarsi (secondo le indiscrezioni del sito Examiner) Kisses on the bottom. Si tratta di una raccolta di cover di brani jazz degli anni ’30 e ’40, arricchita dalla presenza di due inediti.

    Uno degli inediti in questione si intitola Only Our Hearts e vede la partecipazione nientemeno che di Stevie Wonder. Una unione di intenti che trasforma un brano classico in un vero e proprio viaggio nel tempo, delicato e raffinato, come solo due mostri sacri della musica potrebbero fare. Dopo il duetto con Eric Clapton, quindi, ancora applausi per l’ex Fab Five.

    Nonostante si tratti di una collezione di rivisitazioni di vecchi brani, Kisses on the bottom si preannuncia già come una delle uscite più interessanti (ed entusiasmanti) del 2012. Come al solito McCartney ha voluto fare le cose in grande, perché questo progetto nasce dal cuore.

    Certo, ogni artista che si trovi a pubblicare un nuovo album afferma che si tratta di musica nata dalla passione, ma nel caso di Paul McCartney possiamo dare credito alle sue parole, visto che parliamo di un artista che potrebbe vivere tranquillamente di rendita per quanto fatto con i Beatles e che invece continua a calcare i palchi con la stessa carica degli esordi.

    Prima di lasciarvi al brano, quindi, ecco le parole con cui Paul presenta il progetto: “E’ stato qualcosa di molto naturale e spontaneo, qualcosa che mi ha fatto tornare in mente i tempi d’oro dei Beatles. Io proponevo la canzone, gli altri iniziavano a suonarla, senza necessariamente conoscerla in anticipo, e poi continuavamo a riprovarla, finché non ci sembrava pronta da registrare. E’ così che abbiamo fatto, suonando di fatto live in studio. Era importante, per me, tenere fuori le opzioni più ovvie, anche se so che molti classici non sono conosciuti dal grande pubblico: mi auguro che le mie scelte, per gli ascoltatori, siano delle piacevoli sorprese”.

    374

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI