Paranormal Xperience 3D: trailer italiano e trama dell’horror spagnolo [FOTO]

da , il

    Gli orfani dei fenomeni paranormali possono gioire, perché dalla Spagna sta per approdare nelle nostre sale Paranormal Xperience 3D, ennesimo prodotto horror incentrato sulle esperienze inspiegabili e le presenze da un altro piano della realtà. Dalla sua questo film diretto dal giovane esordiente Sergi Vizcaino sembra avere un tono molto più cupo e realistico rispetto ai canoni del genere, fino a sfociare nello splatter. Fantasmi e presenze, dunque, ma anche tanto sangue e crudeltà. Vi mostriamo il trailer italiano ufficiale e le foto del film.

    Presentato in anteprima alla XXI edizione del Courmayeur Noir in Festival, il film uscirà nelle sale italiane il 30 marzo 2012. Sulla locandina viene strombazzata ai quattro venti la presenza degli stessi produttori di The Orphanage, splendido horror d’atmosfera diretto da Juan Antonio Bayona, pupillo di Guillermo del Toro. Il riferimento però rischia di essere fuorviante, perché come detto Paranormal Xperience 3D si piazza più dalle parti dello slasher che dell’horror paranormale. Un viaggio alla scoperta della parte oscura, di noi stessi e della realtà che ci circonda.

    Se però in prodotti del genere di solito dominano le atmosfere notturne, in Paranormal Xperience 3D il tutto avviene alla luce del sole, tanto da farlo definire un “horror diurno”, oppure, nelle parole dello stesso regista, “un viaggio nella parte oscura di ognuno di noi, quella che tentiamo di reprimere, nascondere e contro cui lottiamo per non diventarne vittime. Un horror psicologico che si distingue per la sua efficacia visiva, che lo rende assolutamente realista, ponendo lo spettatore in una posizione privilegiata per tutta la storia”.

    Vediamo allora la trama di Paranormal Xperience 3D: al centro della vicenda troviamo Angela, una studentessa di psichiatria che non crede nell’esistenza dei fenomeni paranormali. Un eccentrico e severo professore della sua università le propone, insieme ad altri studenti, di recarsi nella città abbandonata di Whisper (un po’ di fantasia in più potevano usarla) per verificare e confutare la presenza di entità maligne. Si racconta che il dottor Matarga in quel luogo assassinò brutalmente diverse persone e fu rinchiuso nelle miniere di sale dai sopravvissuti che lo lasciarono morire,. Il suo spirito sembra essere ancora nei dintorni. Angela sarà così costretta a ricredersi quando i fantasmi del suo passato entreranno prepotentemente nel suo presente.