Paolo Cognetti: 6 motivi per cui dovresti leggere i libri del Premio Strega 2017

L'autore de 'Le otto montagne' Paolo Cognetti ha vinto il Premio Strega 2017: tra 'Sofia si veste sempre di nero', 'Il ragazzo selvatico' e 'Manuale per ragazze di successo', tutti i libri dello scrittore milanese da riscoprire e recuperare, con tutti i motivi fondamentali per leggerli.

da , il

    Paolo Cognetti: 6 motivi per cui dovresti leggere i libri del Premio Strega 2017

    Paolo Cognetti: 7 motivi per cui dovreste leggere i libri del Premio Strega 2017, li volete davvero? Dopo la vittoria del premio letterario più famoso d’Italia, lo scrittore milanese è sicuramente uno dei personaggi di quest’anno e a livello letterario merita davvero di essere scoperto per via dei suoi libri e delle raccolte di racconti pubblicate nel corso degli anni. Vi diamo 7 motivi per cui dovreste leggere i libri di Paolo Cognetti, Premio Strega 2017.

    1. La scrittura di sottrazione

    Tra i 7 motivi per cui dovresti leggere i libri di Paolo Cognetti, Premio Strega 2017, c’è sicuramente quello della scrittura di sottrazione: Cognetti ha uno stile che punta all’essenzialità, senza per questo sembrare scarno o povero di contenuti.

    La scrittura di Cognetti è saper tagliare parole in eccesso dove non servono e chiarire bene i concetti: un’arte non nota a tutti.

    2. Paolo Cognetti, i libri accessibili

    I libri di Paolo Cognetti sono accessibili a chiunque: lo stile di scrittura, le storie che racconta, i temi che tratta sono universali e senza tempo. Non si perde in argomenti non universali e nei dettagli sa dare le chiavi di accesso per compenderli. Per questo piacciono: colgono nel segno.

    3. Le otto montagne, perché leggerlo

    Le otto montagne, perché leggerlo? Il libro di Paolo Cognetti che ha vinto il Premio Strega 2017 non va letto solo perché si è aggiudicato il premio letterario più ambito, ma perché è un romanzo che fa riflettere senza appesantire i pensieri. Cattura con il racconto delle vite di Bruno e Pietro, con i silenzi e con l’ampio respiro delle sue pagine.

    4. Le ispirazioni della montagna in Paolo Cognetti

    Paolo Cognetti vive in Val D’Aosta, e la montagna lo ispira sicuramente nella scrittura dei suoi libri e dei suoi racconti: ma non in maniera pesante o epica come può capitare con altri scrittori contemporanei, bensì come luogo dove i pensieri possono viaggiare liberi da costrizioni.

    5. Perché ha iniziato dal basso

    Paolo Cognetti ha fatto la vera gavetta dello scrittore: ha cominciato con una piccola casa editrice (che tra l’altro ci ha tenuto a ringraziare alla premiazione per lo Strega per il supporto datogli negli anni) e ha capito dove intervenire per rendere la sua scrittura sempre più fluida e comprensibile.

    6. I libri di Paolo Cognetti in edizione economica

    Non siete tra quelli che amano spendere soldi per i libri? Non preoccupatevi: i romanzi come ‘Il ragazzo selvatico’ e i racconti come ‘Sofia si veste sempre di nero’ o ‘Manuale per ragazze di successo’ (che manuale non è, ovviamente) di Paolo Cognetti sono disponibili anche in bellissime edizioni economiche, pratiche da infilare in valigia e sfoggiare in spiaggia.