Speciale Natale

Olga Kurylenko, chi è la sensuale attrice di Oblivion

Olga Kurylenko, chi è la sensuale attrice di Oblivion
da in Cinema, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Pochi ma buoni: stiamo parlando dei film con Olga Kurylenko al cinema. L’attrice ucraina (francese di adozione) sceglie sempre con attenzione i ruoli, regalando interpretazioni memorabili. Ultimo esempio Oblivion, epopea fantascientifica al fianco di Tom Cruise per la regia di Joe Kosinski (quello di Tron Legacy). Il film, che uscirà il 4 settembre nella versione homevideo in Blu-Ray e Dvd, è impreziosito dal personaggio di Julia Rusakova, che Olga Kurylenko caratterizza con il consueto mix di eleganza e sensualità. D’altra parte non stiamo affatto parlando della classica bellezza dell’Est che, dalla passerella, si ricicla su un set per sfruttare in modi diversi il proprio corpo.

    Olga, il cui vero nome è l’ostico a pronunciarsi Ol’ha Kostjantynivna Kurylenko, va ormai considerata un’attrice senza se e senza ma. A decretare questa differenza con tante colleghe improvvisate sul set basterebbero le parole di un grande del cinema come Lars Von Trier il quale, dopo averla vista in Quantum of Solace (avventura di 007 del 2008), senza mezzi termini l’ha definita la Bond girl più bella, sensuale e credibile della storia del personaggio. Un attestato di stima da non sottovalutare, visto il carattere difficile del regista nordico, che non ha mai nascosto commenti al vetriolo anche nei confronti delle attrici dei propri film.

    Olga Kurylenko, da parte sua, avrà accolto con grande emozione l’opinione di Lars Von Trier, considerato che, in molte occasioni, ha sottolineato come proprio lui sia il suo ‘secondo regista preferito’ (dopo David Lynch) e come Le onde del destino sia il film che l’ha spinta a diventare attrice. Stiamo parlando di un film ostico e poetico, che rende perfettamente l’idea di come sia veramente Olga Kurylenko, al di là di un aspetto che la rende una delle donne più belle del pianeta Terra (e forse anche del sistema solare, per restare in tema Oblivion). Raffinata, colta, impegnata e dannatamente sexy, cosa volere di più da una donna?

    A soli 33 anni Olga Kurylenko mostra una maturità che ha davvero pochi pari tra le sue colleghe, e che si riflette non solo nella scelta dei ruoli da interpretare ma anche nelle scelte più personali. Un esempio? Non ama passare le giornate tra i ‘giovani’ ma al contrario si circonda di persone mature: “Preferisco la compagnia di persone più grandi, sono meravigliose, capaci di donarsi, belle dentro e fuori. Mi sembra di avere molto in comune con loro. Forse sono anziana dentro.

    Mi sono sempre sentita a disagio in mezzo alla folla di giovani“. Data questa predisposizione mentale, difficile vederla al cinema in ruoli trash che puntano tutto sul suo aspetto fisico. Anzi, lei stessa ha confermato di aver rifiutato ruoli anche ben pagati ma che non aggiungevano nulla alla sua carriera trasformandola in bella statuina.

    E dire che Olga Kurylenko è davvero un bel vedere, cosa prevedibile per una donna che, alla tenera età di 15 anni, era già oggetto del desiderio delle più importanti agenzie di modelle del mondo. L’esordio da attrice arriva ‘solo’ nel 2005, ma è di quelli folgoranti: per il ruolo nel film francese L’Annulaire riceve un premio come migliore esordiente al Brooklyn International Film Festival. La sua carriera al cinema è stata un continuo alternare di ruoli introspettivi (come nel prossimo To The Wonder di Terrence Malick) e film pieni d’azione e adrenalina (Quantum of Solace, ma soprattutto Hitman e Max Payne, che l’hanno trasformata in sex symbol). Il tutto senza disdegnare le serie Tv, nuova frontiera di Hollywood, come dimostra la sua presenza (ricca di bikini) in Magic City del 2012.

    Oblivion è stata la sua ultima fatica, in attesa di vederla nel 2014 in Vampire Academy. Recita al fianco del riparatore di droni Tom Cruise e nei panni di una donna caduta sulla Terra letteralmente dal cielo, all’interno di una misteriosa navicella spaziale. Oblivion ha incassato quasi 300 milioni di dollari al box-office mondiale, rivelandosi uno dei migliori incassi internazionali del 2013. Merito anche del cast che, oltre alla premiata coppia Cruise – Kurylenko, presenta un’altra bellissima come Andrea Riseborough e due grandissimi interpreti del calibro di Morgan Freeman e Melissa Leo. Per ottenere il ruolo di Julia Rusakova, inizialmente pensato per Jessica Chastain, Olga Kurylenko ha dovuto superare la concorrenza di attrici come Olivia Wilde, Noomi Rapace, Kate Mara e Mary Elizabeth Winstead. Tutte bellissime, ma non possiamo che ringraziare la produzione per avere scelto lei.

    737

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoli

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI