Malastagione di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli

da , il

    Malastagione di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli

    Tutti noi conosciamo Francesco Guccini come uno degli esponenti di punta della musica d’autore in Italia, ancora in piena forma nonostante i 70 anni. Per fortuna sempre più si stanno rendendo conto che Guccini, oltre che cantautore, è anche scrittore di razza. Come dimostra Malastagione, ennesima collaborazione con Loriano Macchiavelli.

    Guccini ormai ha alle spalle oltre vent’anni di carriera letteraria, ma vogliamo anche ricordare che negli anni ’70 è stato sceneggiatore per una serie di fumetti che hanno riscritto l’immaginario della fantascienza in Italia, anche grazie ai disegni del mitico Bonvi. Per quanto riguarda la letteratura in senso stretto, il suo romanzo d’esordio è Cròniche Epafàniche, pubblicato da Feltrinelli nel 1989, ancora oggi uno dei suoi maggiori successi.

    Le storie che ci racconta sono praticamente sempre ambientate nei luoghi che Guccini conosce meglio, ovvero la sua terra emiliana e il modenese in particolare. Molte di queste sono state scritte in collaborazione con l’amico di lunga data Loriano Macchiavelli. Titoli come Macaroni, Un disco dei Platters, Lo spirito e altri briganti, Tango e gli altri sono stati scritti con lui a quattro mani e raccontano principalmente le storie del maresciallo Santovito, diventato nel tempo un personaggio di punta del giallo italiano.

    Malastagione ha invece come protagonista Marco Gherardini, detto Poiana, giovane ispettore della Forestale. La storia prende il via a Casedisopra, minuscolo paese dell’Appennino tosco-emiliano, con il personaggio di Adùmas (il padre era appassionato dei Tre moschettieri) in attesa della preda nascosto tra i boschi.

    Non si tratta di un bracconiere di professione, ma ogni tanto imbraccia la doppietta. Una sera, dopo aver bevuto qualche sorso di grappa, giusto per ingannare l’attesa, vede poco lontano spunta una bestia come non ne ha mai viste e come nessuno ne vedrà più: un cinghiale con un piede umano tra le fauci. Ovviamente al paese nessuno crede a questa storia, e tutti imputano la visione alla grappa.

    Solo Poiana decide di credere alle sue parole, e inizia a indagare, perché anche un Forestale può occuparsi di delitti, quando il crimine si fa largo nei suoi territori. La ricerca del corpo dell’uomo lo mette però di fronte una rete intricata di relazioni e affari tra i notabili del luogo, mettendo a rischio la sua stessa vita. Malastagione, 300 pagine che scorrono via veloci, è edito da Feltrinelli al prezzo di € 18,00.