L’uomo d’acciaio, nuovo trailer in esclusiva per Man of Steel

L’uomo d’acciaio, nuovo trailer in esclusiva per Man of Steel
da in Cinema, Fumetti, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    L’uomo d’acciaio sta per atterrare nelle sale italiane, con il suo carico di aspettative: il 20 giugno 2013 torna al cinema uno dei personaggi più amati in assoluto della storia dei fumetti, in una sorta di reboot che segna la rinascita del mito della DC Comics. Una difficile impresa affidata all’estro di Zack Snyder, un regista che, per la cronaca, già in passato ha mostrato un ottimo feeling con le trasposizioni di capolavori a fumetti (300 di Frank Miller e Watchmen di Alan Moore). Le premesse per un’opera maestosa ci sono tutte, peraltro rese più concrete dai numerosi video distribuiti dalla Warner Bros. nell’ultimo anno per ingannare l’attesa di milioni di fan in tutto il mondo. Ora, a due settimane esatte dall’uscita, L’uomo d’acciaio si ripresenta con un nuovo trailer in esclusiva.

    Quando si associa al cinema lo storico personaggio creato da Jerry Siegel e Joe Shuster, il timore di un prodotto non all’altezza della gloria del supereroe di Krypton è sempre molto alto. Nel caso di L’uomo d’acciaio, però, basta dare un’occhiata ai nomi coinvolti nel progetto per capire che questa volta siamo davanti a un’operazione di tutt’altro livello rispetto al passato. Detto di Zack Snyder alla macchina da presa, dobbiamo citare almeno Christopher Nolan e David S. Goyer: il primo, ben noto per essere la mente dietro la rinascita di Batman nonché uno degli autori più originali degli ultimi decenni, veste qui i panni di co-autore del soggetto e produttore; Goyer è invece autore della sceneggiatura insieme a Snyder, e i più attenti lo ricorderanno non solo come sceneggiatore di fumetti ma anche come autore degli script di film come Dark City, la trilogia di Blade e proprio Batman Begins. Insomma, gente che di fumetti se ne intende.

    Questo, ovviamente, rassicura i fan sull’approccio produttivo alla materia dell’uomo d’acciaio, Kal-El del pianeta Krypton. Anche se si guarda al cast artistico, si comprende come Warner Bros. e DC Comics abbiano voluto fare le cose in grande per rilanciare il supereroe per eccellenza, che avrà il volto di Henry Cavill. Il cast di supporto presenta nomi di primo livello ma, ancora più importante, perfetti per il loro ruolo: si parte con Lois Lane affidata alla brava Amy Adams e si prosegue con mamma Martha Kent della splendida Diane Lane e Laurence Fishburne nel ruolo di Perry White (direttore generale del Daily Planet). I due padri di Kal-El saranno interpretati rispettivamente da Kevin Costner (Jonathan Kent) e Russell Crowe (Jor-El) mentre nei panni dell’antagonista, che non è Lex Luthor una volta tanto bensì il generale Zod, troveremo Michael Shannon.

    Krypton contro Krypton, insomma, per una trama che si preannuncia esplosiva.

    Kal-El è un figlio di Krypton, inviato sul pianeta Terra dai suoi genitori prima della distruzione del loro pianeta. Giunto sulla Terra, il neonato viene accolto da una coppia della cittadina di Smallville nel Kansas, e cresciuto come loro figlio. Clark è il nome terrestre di questo giovane extraterrestre che cresce ignaro della sua reale provenienza finché non scopre di possedere poteri straordinari non comuni a nessun altro essere umano. E’ il momento delle scelte per Clark Kent, che decide di cercare risposte sulla sua identità e sui suoi veri genitori, in un viaggio che lo porterà alla Fortezza della Solitudine, un santuario kryptoniano in cui sono custoditi gli ultimi messaggi di Jor-El destinati al figlio. Un momento topico che segnerà la sua esistenza e porterà alla luce la mitica S simbolo di speranza.

    Il pericolo, come detto, non arriva da popolazioni aliene o geni malvagi ma dalla stessa Krypton: il generale Zod, leader militare e acceso rivale del pacifista Jor-El, è arrivato sulla Terra per vendicarsi del figlio del suo acerrimo nemico. Sopravvissuto alla distruzione di Krypton con un manipolo di sottoposti, dopo anni ha finalmente scoperto il ‘nascondiglio’ di Kal-El e intende mettere in atto il suo piano: la Terra diventa così il palcoscenico di uno scontro che gli esseri umani subiscono senza capire e senza alcun potere per contrastare i nemici. Almeno fino al momento in cui Kal-El capisce che, per rendere onore ai suoi genitori morti, deve impegnarsi per la salvezza della sua nuova casa. Ed è qui (dal 20 giugno) che inizia il mito della grande S dell’uomo d’acciaio.

    744

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFumettiSpettacoli Ultimo aggiornamento: Lunedì 06/07/2015 17:07
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI