LMFAO, Party Rock Anthem: video del tormentone

LMFAO, Party Rock Anthem: video del tormentone
da in Musica, Spettacoli, Cantanti
Ultimo aggiornamento:

    Ci troviamo ormai a luglio 2011 inoltrato, e la caccia al tormentone estivo è in pieno svolgimento, con grandi nomi e giovani sorprese pronte a darsi battaglia fino all’ultimo passaggio radio. Se non siete soddisfatti da quanto ascoltato fino ad ora, gli LMFAO sono proprio la band che fa al caso vostro.

    Party Rock Anthem è fin dal titolo un inno al divertimento, anche se (e lo diciamo per evitare fraintendimenti) di musica rock nel pezzo non c’è alcuna traccia. Ci troviamo infatti dalle parti dell’hip hop misto all’elettronica, perfetto per essere suonato nelle discoteche dei luoghi di villeggiatura più cool, ma che provocherà solo emicranie ai puristi del rock.

    La band degli LMFAO nasce a Los Angeles, ed è a tutti gli effetti un duo, composto da composto da un DJ di nome Redfoo e un rapper chiamato Sky Blu. Siete pronti a farvi trascinare dai loro ritmi forsennati e da quel suon che ci riporta con forza negli anni ’90?

    Gli LMFAO, il cui nome nasce dal gergo delle chat Internet e vuol dire letteralmente Laughing My Fucking Ass Off (sinonimo di divertimento smisurato), nascono nel 2006 ed hanno alle spalle due album. Il primo è intitolato Party Rock ed è stato pubblicato nel 2009, mentre il secondo, sorta di seguito spirituale, è arrivato da poco nei negozi (il 21 giugno 2011) e porta l’enigmatico titolo Sorry For Party Rocking.

    Gran parte del successo della band, prima dell’esplosione in radio proprio di Party Rock Anthem, è arrivato grazie al tour di supporto ai Black Eyed Peas, per i quali hanno fatto da opening act negli Stati Uniti. Molti comunque i singoli mandati in classifica Billboard, ma mai in posizioni altissime, ed è proprio qui che l’ultimo nato segna un passo in avanti notevole.

    Party Rock Anthem è destinato a diventare parte integrante della colonna sonora dell’estate 2011, al fianco di pezzi da novanta come Shakira, Lady Gaga, Rihanna, Katy Perry, ma anche di brani più genuinamente danzerecci come Danza Kuduro di Don Omar e i mille singole di David Guetta e Bob Sinclar. A Ibiza è già un must, e non c’è dubbio che conquisterà anche le spiagge nostrane.

    402

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoliCantanti Ultimo aggiornamento: Venerdì 03/07/2015 18:12
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI