Little Tony, le cinque canzoni più belle dell’Elvis italiano [VIDEO]

Little Tony, le cinque canzoni più belle dell’Elvis italiano [VIDEO]
da in Musica, Spettacoli

    Un altro pezzo di musica italiana se ne va: Little Tony, al secolo Antonio Ciacci, ci ha lasciato all’età di 72 anni a causa di un tumore alle ossa contro cui stava lottando da molti mesi. Con Little Tony se ne va il ciuffo più famoso del pop italiano, sulle scene da fine anni ’50 e in grado di entrare nel cuore degli ascoltatori come una versione all’amatriciana delle rock star a stelle e strisce. Un mito, a modo suo, che si è formato con il rock’n'roll del dopoguerra ed ha mantenuto con coerenza la sua identità di Elvis de Noantri. Tanti i successi di una carriera stroncata soltanto dalla malattia: dalle prime pedane dei ristoranti dei Castelli Romani con le cover di artisti famosi ai tour all’estero passando per i locali cult della rivoluzione rock, il cinema e il palco del Festival di Sanremo.

    Vogliamo omaggiare un artista a suo modo indimenticabile con una selezione delle cinque canzoni più belle di Little Tony, quelle che rimarranno per sempre nella storia della musica leggera italiana.

    1) Cuore Matto (1967): senza dubbio la sua canzone più rappresentativa, inno personale primo in classifica e tra i primi posti per ben dodici settimane consecutive. E’ il brano del boom definitivo, che apre a Little Tony la strada per tour in giro per Europa e Sud America.

    2) Riderà (1966): altra grande hit dell’Elvis italiano, presentata nel 1966 al Cantagiro. Non riuscirà a vincere la manifestazione, ma il successo sarà tale da permettergli di vendere oltre 1 milione di copie nell’anno successivo.

    3) 24 mila baci (1961): non tutti sanno che 24 mila baci non è solo una canzone di Adriano Celentano, ma deve la sua genesi alla collaborazione del molleggiato con Little Tony. La canzone, cantata in coppia dai due, viene presentata al Festival di Sanremo del 1961 e si classifica al secondo posto, dietro Al di là di Betty Curtis.

    4) Profumo di mare (1981): non sarà la sua canzone più rock, ma Profumo di mare è di sicuro una delle più famose in assoluto di Little Tony. Scritta nel 1981, diventa la sigla della serie televisiva Love Boat e grazie al suo successo diventa un inno immortale.

    5) Un uomo piange solo per amore (1968): questa ballata struggente, nella migliore tradizione pop anni ’60, segna la quarta partecipazione di Little Tony al Festival di Sanremo, chiusa al dodicesimo posto. Un insuccesso che non frena certo le vendite, ancora una volta da primi posti in classifica. Segno che critica e pubblico non sempre sono andati di pari passi nel considerare l’Elvis nostrano.

    481

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI