Speciale Natale

Lights Out, il corto horror più pauroso di sempre [VIDEO]

Lights Out, il corto horror più pauroso di sempre [VIDEO]
da in Cinema, Spettacoli
    Lights Out, il corto horror che non vi farà dormire

    Lights Out è il titolo di un cortometraggio horror realizzato dal filmmaker David F. Sandberg che, in poco più di due minuti, riesce a mettere in scena il terrore dell’essere da soli in casa, a luci spente. Se siete tra coloro che non riescono a dormire se non c’è una luce anche minima a rischiarare la stanza, allora questo corto pauroso non fa per voi. Il filmato in questione è considerato uno dei corti più spaventosi di sempre, e tutto questo nonostante il regista si limiti a rielaborare in chiave claustrofobica alcuni canoni classici del genere horror. Ombre che si muovono nell’oscurità, strane presenze che demoliscono la sicurezza di quella che chiamiamo casa, vi basta?

    Bisogna ammettere che il buon David F. Sandberg conosce bene le regole del gioco, e riesce a costruire un’atmosfera di tensione in pochissimi secondi. C’è una donna che si appresta ad andare a dormire, attraversa un corridoio e poi spegne la luce prima di entrare nella camera da letto. In quel momento percepisce una figura nel buio, un’ombra dove non dovrebbe esserci nulla. Allora prova a riaccendere la luce e la figura è sparita. Solo per comparire di nuovo appena la luce viene spenta (da cui il titolo Lights Out). Non vi raccontiamo quel che accade dopo per non togliervi il gusto della visione. Quel che ci preme dire è che il corto Lights Out rappresenta il perfetto esempio di come i social network possano costruire la fortuna dei video virali.

    Il cortometraggio di David F. Sandberg, infatti, è stato realizzato nel 2013 in occasione del concorso Who’s There Film Challenge (dove ha vinto il premio per la Migliore Regia). Si tratta, quindi, di un video che è in rete da parecchi mesi. Perso tra migliaia di altri filmati simili, finchè qualcuno su Twitter non lo ha linkato, condividendolo al grido di ‘questo è il film horror più spaventoso che abbia mai visto’. Chi ne capisce di strategia social avrà già capito che, a questo punto, migliaia di utenti si sono riversati sulla pagina del corto, condividendo e commentando a loro volta. Così, in pochi giorni, Sandberg ha trovato quella notorietà che il premio non era riuscito a dargli. Notorietà che merita, perché Lights Out è davvero interessante. Ovviamente sconsigliamo la visione ai deboli di cuore e a chi vuole dormire bene la notte!

    400

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoli

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI