Le donne più belle e fatali dei film horror [FOTO & VIDEO]

Le donne più belle e fatali dei film horror [FOTO & VIDEO]
da in Cinema, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Belle sensuali ed estremamente pericolose. Sono le donne che tormentano i nostri incubi, personaggi femminili che hanno segnato la storia del cinema horror per la loro capacità di unire un viso d’angelo a una mente malata. Chi pensa che gli unici spazi per le donne nel genere horror siano quelli di vittima sacrificale o bella indifesa allora non ha mai visto i film che stiamo per elencare. Film belli o brutti poco importa quando a bucare lo schermo ci sono personaggi ammalianti e dannatamente letali. Ecco a voi le donne più malvagie e sensuali dei film horror.

    - Dal tramonto all’alba di Robert Rodriguez (1996): il suo nome è Santanico Pandemonium, lavora come ballerina al Titty Twister, locale per disperati ai confini del mondo. Sul palco si spoglia e ammalia tutti danzando avvolta a un enorme serpente, ma poi alla vista del sangue svela la sua vera natura da vampiro. Nei panni di questa bellezza folgorante e letale troviamo una giovane Salma Hayek, in un film cult scritto da Quentin Tarantino e diretto dal suo pupillo Rodriguez.

    - Jennifer’s Body di Karyn Kusama (2009): Jennifer Check è una ragazza bellissima e desiderata da tutti, che si invaghisce di un cantante rock. Il quale, insieme ai suoi amici, decide di offrirla a Satana in cambio di fama e soldi. Il rito non funziona come sperato e Jennifer viene posseduta da un demone che la costringe a cibarsi di carne umana. Sagra del trash (la sceneggiatura è di Diablo Cody, quella di Juno) con una conturbante Megan Fox che cerca di risollevare la sua carriera con un ruolo sexy e letale. Il film è un flop ma lei da sola vale il biglietto.

    - Species – Specie Mortale di Roger Donaldson (1995): un gruppo di scienziati tenta di unire Dna umano e alieno per dare vita a una nuova specie.

    Il risultato è Sil, bambina che cresce a ritmo vertiginoso ed è spesso preda di attacchi di violenza. Fuggita dal laboratorio si confonde tra gli esseri umani finché non trova il partner adatto per dar vita alla sua progenie infernale. Piccolo cult che mescola horror e fantascienza, con la modella canadese Natasha Henstridge nei panni di Sil. Mai un alieno è stato così bello e fatale.

    - Miriam si sveglia a mezzanotte di Tony Scott (1983): Miriam è una vampira costretta a cambiare partner ogni due o tre secoli. Nel momento in cui il suo attuale compagno John sta per morire, Miriam incontra la dottoressa Sarah e si innamora di lei. Il sentimento è ricambiato e le due iniziano una relazione molto conturbante, finché Miriam riesce a mordere l’amata e a trasformarla in vampiro. Nel film d’esordio del fratello di Ridley Scott troviamo la coppia più sensuale e piccante della storia del cinema: da un lato la Miriam di Catherine Deneuve e dall’altro la Sarah di Susan Sarandon.

    - The Loved Ones di Sean Byrne (2009): è forse il meno conosciuto del lotto ma di certo è uno dei più inquietanti. Nessun alieno o vampiro ma solo una ragazza psicopatica di nome Lola Stone che, aiutata dal padre, rapisce e tortura coetanei che la rifiutano o che lei vorrebbe frequentare. La sua casa è un circo degli orrori, come scopre Brent quando non accetta di andare al ballo con lei. Nei panni di Lola troviamo la bravissima attrice australiana Robin McLeavy.

    590

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoli Ultimo aggiornamento: Venerdì 26/07/2013 11:11
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI