Le canzoni di Natale più brutte di sempre [VIDEO]

Le canzoni di Natale più brutte di sempre [VIDEO]
da in Musica, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Il mese di dicembre si avvicina e molti già si stanno preparando al Natale. Tra i tanti rituali che accompagnano alle festività natalizie, uno dei più importanti è la musica. Non si può passeggiare per strada senza essere accolti dalle zuccherose melodie delle canzoni di Natale, pronte a costruire una magica atmosfera tutta muschio e neve. Dopo pochi minuti si arriva già al punto di saturazione. Certo, la tradizione musicale è ricca di bellissime canzoni natalizie, anche interpretate da artisti famosi (All I want for Christmas is You di Mariah Carey, per dirne una). Non tutti i Jingle Bell, però, risultano piacevoli. Alcuni brani sono francamente imbarazzanti. Ecco perché vestiamo i panni del Grinch e stiliamo una lista delle canzoni di Natale più brutte di sempre.

    - Everybody Knows the Claus – Hanson: alzi la mano chi ricorda la band formata dai tre fratelli Hanson, salita in cima alle classifiche nel 1997 con l’improbabile hit MMMBop. Bene, nello stesso anno, per battere il ferro caldo, gli Hanson hanno anche pubblicato un album di canzoni di Natale. Rivisitate alla loro maniera, quindi ancora più improbabili.

    - Santa Claus Goes Straight to the Ghetto – Snoop Dogg: un Babbo Natale in versione hip hop, con tutto l’immaginario che ruota intorno al personaggio Snoop Dogg ben presente nel video ufficiale (che infatti nel 1997, anno di uscita, venne censurato su MTV). Operazione senza senso.

    - Funky, Funky, Xmas – New Kids On The Block: nel 1989 la boy band di Boston si trova all’apice del suo successo, e decide di proporre un fantastico album di canzoni natalizie.

    Come se oggi i One Direction se ne uscissero con 13 canzoni a tema Natale. Una tortura sonora di una pochezza disarmante.

    - The Cheeky Girls – Boys and Girls (Xmas Time Love): una band nata dalle ceneri del format Popstars, formata da due gemelle inglesi di origine romena. Già questo basta a capire il tenore della canzone, che parla del Natale su una base dance e con un video ufficiale pieno di ragazze in bikini. Quando si dice lo spirito del Natale!

    - Cyndi Lauper – Christmas Conga: Cyndi è una leggenda della musica pop, e questo non si discute, ma anche lei è cascata nella trappola dell’album di canzoni natalizie. Tra tutte, spicca questa Conga che unisce parole zuccherose (e spesso prive di senso) e ritmi latini che con il Natale stanno male, ma proprio male.

    - John Denver – Please, Daddy (Don’t Get Drunk On Christmas): Denver è uno degli artisti folk americani più noti degli anni ’70, eppure per un motivo inspiegabile a un certo punto ha pensato di proporre questa canzone che è l’apoteosi del non-Natale. Musica triste, voce sofferta e un testo che recita “Per piacere, papà, non ubriacarti a Natale, non voglio vedere la mamma piangere”.

    - Jessica Simpson – My Only Wish: anche la biondina pop di prova a sfornare una canzone di Natale credibile ma, se si escludono gli abeti le renne e uno spruzzo di neve, il risultato è tutt’altro che memorabile.

    - Britney Spears – My Only Wish: sì, avete letto bene, lo stesso titolo del pezzo della canzone di Jessica Simpson, solo interptrasformare in successo un brano comunque piacevole.

    623

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli Ultimo aggiornamento: Giovedì 28/11/2013 09:46
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI