Io sono il Libanese di Giancarlo De Cataldo

da , il

    Io sono il Libanese di Giancarlo De Cataldo

    La moda dei sequel e dei prequel colpisce ancora, questa volta non al cinema ma in libreria. Questo è stato il primo pensiero nel vedere tra le nuove uscite Io sono il Libanese di Giancarlo De Cataldo, che è a tutti gli effetti il prequel di Romanzo Criminale, uscito ormai dieci anni fa e diventato nel frattempo fenomeno di culto tra cinema e televisione. Tornano quindi i personaggi tanto amati dal pubblico, primo tra tutti proprio il Libanese.

    Con Romanzo Criminale Giancarlo De Cataldo ha realizzato il classico colpo da fuoriclasse, raccontando in forma di avvincente epopea la vera storia della banda della Magliana, che dal 1977 al 1990 ha tenuto sotto scacco la capitale. Un gruppo di criminali che cullava il sogno di dominare Roma con i suoi metodi di stampo mafioso. Personaggi carismatici conosciuti con i rispettivi soprannomi: Il Libanese, il Freddo, il Dandi. Ma Io sono il Libanese va indietro nel tempo, un anno prima che la banda uscisse allo scoperto con il primo sequestro di persona.

    Ci troviamo nel 1976, e il Libanese è già parte di una piccola banda di amici (Dandi, il Bufalo, Scrocchiazeppi) con cui si diletta in piccoli colpi. Il Terribile, che aspira a diventare il capo dei capi, tratta lui e gli altri pischelli come miserabili, ma il Libanese non vuole essere uno dei tanti. Il Libanese ha un sogno, ancora troppo grande per lui, almeno fino alla sera in cui incontra Giada. Lei è bella, ricca, inquieta e vuole cambiare le cose con una vera e propria rivoluzione. Il Libanese è stregato dal fascino di Giada e del suo mondo, così diverso da quello della sua solita compagnia.

    Con il passare dei giorni comincia a intuire che proprio da quel mondo potrà venire l’idea che gli permetterà di rendere il suo sogno una realtà. E’ grazie a lei, inconsapevole guida, che il Libanese penetra nel mondo dei ricchi, prima come pusher di un grande artista schiavo dell’eroina, e poi organizzando, con i suoi compari, un primo sequestro di persona, preludio di quello che segnerà la nascita della Banda: il sequestro di un ricchissimo palazzinaro, padre di Sandro, l’amico del cuore di Giada. Io sono il Libanese è edito da Einaudi al prezzo di € 13,00.