In Trance, Rosario Dawson sensuale ipnotista nel film di Danny Boyle [VIDEO]

In Trance, Rosario Dawson sensuale ipnotista nel film di Danny Boyle [VIDEO]
da in Cinema, Spettacoli

    E’ arrivato finalmente anche in Italia In Trance, ultima fatica del regista Danny Boyle, thriller bollente con Rosario Dawson nei panni di una affascinante ipnoterapeuta. Il film è uscito ormai più di 5 mesi fa in Inghilterra e Stati Uniti, ma è uscito da noi soltanto agli sgoccioli di questa calsa estate per qualche remota strategia di distribuzione. Vero è che In Trance non ha ottenuto il successo sperato al botteghino, ma Danny Boyle è comunque autore di tutto rispetto, soprattutto quando può contare su un cast stellare e sulla presenza della venere nera di Hollywood.

    Accanto a Rosario Dawson, 34 anni di prorompente bellezza, troviamo Vincent Cassell (fresco di divorzio con Monica Bellucci) e James McAvoy. Danny Boyle torna al thriller drammatico dopo anni di esperimenti che l’hanno portato a esplorare i generi più diversi e a vincere un premio Oscar come miglior regista (per The Millionaire). Il suo ultimo film 127 Ore ha ottenuto riconoscimenti unanimi, merito soprattutto della bravura del protagonista James Franco, che regge tutto il film sulle sue spalle. Gli attori sono fondamentali nello scacchiere di Boyle (basti pensare a Trainspotting), e così accade anche per In Trance, che deve gran parte del clamore alla presenza di scene bollenti con Rosario Dawson, che non disdegna di mostrare le curve.

    Ma di cosa parla In Trance? Il film è il remake del film Tv Trance del 2001 e parte da un presupposto semplice e antico come il mondo: basta una botta in testa e dimentichi tutto quello che hai fatto. Nel caso specifico a dimenticare è Simon, assistente di una casa d’aste, che si unisce alla banda del boss Frank per rubare un quadro di inestimabile valore.

    Purtroppo durante la rapina viene colpito alla testa e quando si risveglia è colpito da amnesia e non ricorda dove ha nascosto il quadro rubato. Neanche le torture facilitano il ricordo, così Frank decide di affidarsi alla sexy Elizabeth, che dovrà cercare in ogni modo di scavare nella sua mente e scoprire dove si trova il bottino.

    Rosario Dawson diventa così fondamentale per il dipanarsi della trama ma anche per tenere alto l’interesse dello spettatore. Per capire il valore di questa attrice, scoperta da Spike Lee, basti pensare che per ottenere il ruolo ha superato la concorrenza di donne del calibro di Eva Green, Zoe Saldana e Scarlett Johansson. Chi non fosse ancora convinto può dare un’occhiata al trailer e alla scena presenti in questo articolo. Siamo sicuri che subito vi verrà voglia di andare al cinema.

    441

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI