NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il volto di un’altra: Laura Chiatti e la chirurgia estetica

Il volto di un’altra: Laura Chiatti e la chirurgia estetica
da in Cinema, Spettacoli, Laura Chiatti
Ultimo aggiornamento:

    L’ossessione per la chirurgia estetica è al centro di Il volto di un’altra, il nuovo film di Pappi Corsicato, che vede protagonista la splendida Laura Chiatti. L’attrice veste i panni di una conduttrice televisiva bionda e fatale, una delle tante icone di stile che popolano il panorama del piccolo schermo italiano. Solo che, a un certo punto, la sua carriera sembra andare a rotoli e, tra varie peripezie, Bella (nome profetico) capisce che la sua opportunità per tornare sulla cresta dell’onda è proprio la chirurgia estetica. Una trama resa ancora più surreale dal fatto che, al termine delle riprese, la stessa Laura Chiatti si sia sottoposta a un ritocchino al seno. La realtà oltre la realtà.

    Il volto di un’altra è stato presentato all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma, ottenendo anche una nomination al Marc’Aurelio d’Oro per il miglior film, ma arriva solo oggi, a distanza di mesi, nelle sale. A trainare il titolo ci sono due fattori importanti: il primo è Pappi Corsicato, regista che ha fatto dello stile eccessivo una caratteristica fondante del suo cinema, tanto da essere considerato una sorta di Pedro Almodovar versione italiana. Nonostante il paragone importante, da I buchi neri a Il seme della discordia passando per Chimera, Corsicato ha cercato di percorrere una strada molto personale e lontana dal buonismo della commedia nostrana. Anche per Il volto di un’altra, peraltro, è stato paragonato al regista spagnolo, che da poco è approdato in sala con Amanti Passeggeri e che qualche anno fa ha esplorato a sua volta l’ossessione per il corpo in La pelle che abito.

    Il secondo fattore che rende Il volto di un’altra un film da vedere è la già citata Laura Chiatti, ormai diventata la diva assoluta del cinema nostrano, in grado di passare dai film d’autore alle fiction televisive in un cambio d’abito. Amata dal pubblico maschile ma non esente da critiche (che riguardano soprattutto le sue doti recitative), la splendida 30enne ha legato in maniera indissolubile il suo nome a questo film quando ha confessato, proprio a margine del Festival di Roma, di essersi affidata alla chirurgia plastica per ritoccare il seno appena finite le riprese. Ironia della sorte che non è sfuggita ai critici, dato che l’idea di Pappi Corsicato era proprio quella di proporre una feroce satira sulla smania collettiva di sembrare perfetti. Non che Laura Chiatti avesse bisogno di rifarsi, a dire la verità, ma a quanto pare anche lei è stata vittima della moda.

    Il film, che esce oggi 11 aprile 2013 nella sale, racconta una vicenda paradossale che dice molto dell’ossessione contemporanea per la perfezione fisica e la cancellazione di ogni minimo difetto. La trama viaggia sul filo dell’assurdo: Bella conduce un popolare programma televisivo di chirurgia estetica ed posata a Renè, un chirurgo plastico ospite della stessa trasmissione, che gestisce anche una clinica di bellezza. A un certo punto, considerata ormai un volto che non funziona più, Bella viene licenziata, e la disperazione la porta, dopo varie vicissitudini, a sfigurare proprio quel volto tanto amato. La tragedia, però, può sempre trasformarsi in opportunità, ed ecco che l’intervento chirurgico diventa idea per un nuovo format reality. Il resto lo lasciamo scoprire a voi, perché ne vale la pena.

    572

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoliLaura Chiatti
    PIÙ POPOLARI