Il silenzio del ghiaccio di Tess Gerritsen

da , il

    Il silenzio del ghiaccio di Tess Gerritsen

    Fino ad oggi non abbiamo mai parlato di Tess Gerritsen, quindi cogliamo con piacere l’occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo Il silenzio del ghiaccio per porre rimedio a questa mancanza. Anche se il nome non dirà molto alle grandi masse, si tratta pure sempre di una delle scrittrici di thriller più apprezzate del momento.

    Forse sarà più chiaro di chi stiamo parlando se citiamo le identità dei suoi personaggi di maggior successo, ovvero Jane Rizzoli e Maura Isles, rispettivamente detective e medico legale del dipartimento di polizia di Boston. Due personaggi ormai entrati nell’immaginario collettivo, grazie anche alla serie televisiva dedicata, intitolata appunto Rizzoli & Isles.

    Tess Gerritsen ha pubblicato ormai otto romanzi dedicati a Jane Rizzoli, e per il 2011 è atteso anche un nuovo volume. Il silenzio del ghiaccio è stato completato nel 2010, ma arriva da noi proprio in queste settimane. L’ennesima conferma del talento di questa scrittrice statunitense.

    Viene quasi da ringraziarla per aver abbandonato la sua carriera da medico per dedicarsi anima e corpo alla scrittura, facendo tesoro delle esperienze accumulate sul campo e dando libero sfogo alla sua fantasia di donna per tratteggiare due figure femminili di grande interesse, Rizzoli e Isles.

    La caratteristica principale delle sue storie è la capacità di tenere incollati alla pagina con una tensione e una suspense dono raro nei gialli moderni, che somigliano spesso ad un copia incolla di idee altrui. Tess Gerritsen tiene ai suoi personaggi, e questo traspare in modo chiaro dalla sua scrittura.

    In Il silenzio del ghiaccio vediamo Maura Isles alle prese con un weekend di relax lontano dal lavoro. Quello che però doveva essere assoluto riposo si trasforma presto in un incubo per la “regina dei morti” (così chiamata per il suo mestiere di anatomopatologa). La neve comincia a cadere troppo fitta e la stradina di montagna diventa indistinguibile. Il navigatore satellitare non funziona, così come i cellulari.

    Basta un attimo perché l’auto esca di strada: Maura è costretta ad avventurarsi nel nulla per cercare soccorso, ma trova invece qualcosa di incredibile e misterioso. Il che, per lei, fa rima con morte. Se per Maura sta per iniziare il peggiore degli incubi, per Jane Rizzoli, detective della polizia di Boston, sta per iniziare la caccia. Perché nonostante Maura sia scomparsa, nonostante le prove evidenti di un destino terribile, Jane non è disposta ad arrendersi. A costo di scoperchiare un segreto orribile e letale.

    Il silenzio del ghiaccio è edito da Longanesi al prezzo di € 18,60.