Il regista di inganni di James Patterson

da , il

    Il regista di inganni di James Patterson

    Torniamo a parlare di scrittori da classifica, quelli che ad ogni uscita irrompono nella lista dei libri più venduti e vi restano per un bel po’ di tempo. Questa volta è il turno di James Patterson, uno che di bestseller se ne intende, visto che alcuni suoi romanzi sono persino stati adattati da Hollywood.

    Longanesi prosegue nel suo lavoro di pubblicazione dell’intera collana dedicata al personaggio dello psicologo Alex Ross, proponendo per la prima volta in Italia il romanzo del 2007 Double Cross, che diventa Il regista di inganni. Si tratta del libro numero tredici della serie di maggior successo di Patterson, che ha avuto anche una fortunata trasposizione al cinema con il volto di Morgan Freeman (Il Collezionista).

    Non si tratta dell’unico ciclo creato da questo fervido scrittore di gialli e noir, cui piace spaziare tra temi e toni davvero diversi. Ad Alex Cross si affiancano infatti le serie de Le Donne Del Club Omicidi, la serie per ragazzi Maximum Ride, la fantascienza di Daniel X e il fantasy di Witch & Wizard.

    Non c’è dubbio però che la sua grande passione sia il giallo, quello che si nutre di trame intricate e risvolti psicologici. In questo senso, il personaggio di Alex Ross è davvero uno dei meglio tratteggiati del genere, e bisogna anche dire che, pur avendo già scritto diciotto romanzi legati al personaggio, quasi mai si notano momenti di calo d’ispirazione.

    Ne Il regista di inganni, Alex Ross, che ha deciso di dedicarsi totalmente alla sua carriera di psicologo, dovrà combattere su due fronti. Da un lato c’è Mastermind, il suo più letale nemico, che pur essendo chiuso in un carcere di massima sicurezza ormai da quattro anni, continua a tessere la sua tela preparando la grande vendetta. Dall’altro c’è un serial killer, l’ennesimo, che tiene in scacco la città di Washington.

    Un serial killer molto particolare. La sua prima vittima è una famosa scrittrice, scaraventata giù dal terrazzo del suo elegante appartamento, al cospetto di una folla attonita. Prima di ucciderla l’assassino ha documentato con una telecamera le torture e le umiliazioni che le ha inflitto, perché il suo scopo è trasformare i suoi delitti in performance, uccidere per un pubblico. Come se il mondo sia il suo immenso teatro, dove mettere in scena l’orrore.

    Accompagnato dalla sua nuova compagna, la detective Brianna Storie, Alex Ross dovrà quindi affrontare una minaccia duplice e letale. Il racconto come sempre scorre via veloce per tutte le 300 pagine del libro, che ancora una volta conferma James Patterson tra i grandi del giallo. Consigliato a chi già conosce la serie, e a chi comunque vuole una lettura senza impegno ma appassionante. Il regista di inganni è edito da Longanesi al prezzo di € 18,60.