NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il gioco degli specchi di Andrea Camilleri

Il gioco degli specchi di Andrea Camilleri
da in Libri, Spettacoli
    Il gioco degli specchi di Andrea Camilleri

    Possiamo affermare senza timore di smentita che ad oggi nessun autore in Italia riesce a creare tanto clamore per ogni sua uscita editoriale come Andrea Camilleri, il vecchio saggio siciliano in grado di sfornare bestseller come fossero biscotti. Allo stesso modo, nessun personaggio romanzesco può vantare una base di appassionati come Montalbano.

    Merito della trasposizione per la televisione, certo, perché ha dato ulteriore slancio coinvolgendo anche coloro che di solito si tengono lontani dai libri, ma merito soprattutto della scrittura di Camilleri, semplice, coinvolgente, popolare nel senso migliore del termine. Un intellettuale di alto livello che scrive per tutti, cosa volere di meglio.

    I fan del commissario più famoso d’Italia dovranno attendere ancora una decina di giorni prima di potersi fiondare sull’ultima inchiesta di Montalbano, Il gioco degli specchi, in uscita il 1 giugno 2011. L’editore è come sempre la Sellerio, parte integrante dell’identità di questo personaggio.

    Il gioco degli specchi sarà come sempre un mix perfetto di tensione e toni leggeri, con un tocco di passione che non guasta mai. Il diciottesimo romanzo di Montalbano si apre in un deposito, dove qualcuno ha messo una bomba. Sembra una storia di pizzo non pagato ma il magazzino era vuoto da tempo.

    L’interesse di Montalbano si concentra quindi sugli abitanti della casa a fianco, un condominio dove abitano alcuni pregiudicati: Carlo Nicotra, che gestisce lo spaccio di droga per conto dei potenti Sinagra, e Stefano Tallarita, attualmente in carcere, al servizio proprio di Nicotra. Questa è la prima linea di narrazione, mentre la secondo coinvolge Montalbano sul piano più personale.

    A duecento metri dalla casa di Marinella c’è un altro villino, quasi uguale a quello di Montalbano. Per anni è stato vuoto ma ora sono andati ad abitarci i Lombardo. Lui, Adriano, è rappresentante di computer e perciò viaggia per tutta la Sicilia, mentre la moglie Liliana, una bella torinese di 35 anni, lavora in un negozio di Montelusa. Una mattina la signora Lombardo rimane in panne e il vicino di casa Salvo Montalbano decide di darle un passaggio. Quello dell’auto sembra un semplice guasto, ma il meccanico nota che il motore è stato manomesso.

    Il legame tra le due vicende è il giovane Arturo Tallarita, commesso proprio nello stesso negozio in cui lavora Liliana. La storia diventa sempre più ingarbugliata, tanto da far scattare l’allarme nella mente del commissario, molto attratto da Liliana che sembra fare proprio di tutto per imbastire una storia con il commissario. Come in un gioco di specchi qualcuno vuole confondere Montalbano, trascinandolo in una realtà apparentemente tranquilla ma percorsa da una linea sotterranea di tensione, pronta ad esplodere. Il gioco degli specchi è edito da Sellerio al prezzo di € 14,00.

    464

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LibriSpettacoli
    PIÙ POPOLARI