I migliori concerti in Italia

Quali sono stati i migliori concerti di sempre in Italia? Ognuno potrebbe avere il suo, ma alcuni live hanno davvero segnato la storia dei concerti nel nostro Paese. Da Bob Marley a San Siro al primo concerto dei Nirvana in Italia, ecco una lista nostalgica sui migliori live passati alla storia.

da , il

    I migliori concerti in Italia

    I migliori concerti in Italia di sempre, quali sono stati? Nel corso della storia ci sono stati dei live che sono stati tra i migliori concerti mai suonati dal vivo per tanti motivi: pubblico, esperienza, intensità, unicità delle esibizioni… Ce ne sono stati moltissimi, ma alcuni di questi hanno davvero significato molto nella storia della musica del nostro Paese. Si va dal primo concerto dei Nirvana in Italia, in un minuscolo locale di Baricella in provincia di Bologna, fino ai grandi eventi allo Stadio di San Siro, teatro di memorabili show di Bruce Springsteen e di Bob Marley. Ecco la lista dei migliori concerti di sempre in Italia: preparate i fazzoletti!

    10. Pink Floyd – Venezia (1989)

    Tra i migliori concerti in Italia non può mancare lo storico live dei Pink Floyd nella laguna di Venezia, uno dei concerti più affollati di sempre: si affollarono sulle barche migliaia di spettatori, e la città rimase travolta dall’orda dei fan accorsi. Ma è entrato nella storia.

    9. U2 – Stadio Braglia – Modena (1987)

    La forma splendida degli U2 nel 1987 è stata quasi irripetibile: con l’uscita di The Joshua Tree e del tour conseguente, i quattro irlandesi erano sul tetto del mondo ed erano l’unica band a non utilizzare sintetizzatori nella musica dell’epoca. Il loro live allo stadio di Modena è entrato direttamente negli annali.

    8. Bob Marley – Stadio San Siro – Milano (1980)

    Aperto da Roberto Ciotti e da Pino Daniele, il concerto di Bob Marley allo Stadio San Siro di Milano è quasi una leggenda: il re del reggae ha tenuto in Italia il suo più grande concerto per numero di spettatori, anche se alcune fonti indicano un concerto in Zimbabwe come il più affollato. Ma a noi piace credere che il passaggio di Marley in Italia sia stato il suo culmine.

    7. PFM + Fabrizio De Andrè – Firenze (1979)

    Dall’unione musicale tra la PFM (dove suonava uno dei migliori chitarristi italiani di sempre, Franco Mussida) e il grandissimo Fabrizio De Andrè nacque una tournée di successo che culminò con le registrazioni dei due concerti di Firenze, diventati un doppio album live meraviglioso: dal progressive alla poesia, passando per tante bottiglie di vino.

    6. The Clash – Piazza Maggiore – Bologna (1980)

    Di concerti così grandi in Piazza Maggiore a Bologna non se ne fanno più: ci hanno riprovato nel 2012 con i Radiohead, prima che il terremoto in Emilia facesse spostare la location al più sicuro (e anonimo) Parco Nord. L’ultimo grande live resta ancora quello del 1980, quando i Clash di Joe Strummer squassarono l’intera città con il loro punk, tra contestazioni aperte e altrettanto amore.

    5. Rolling Stones – Stadio Comunale – Torino (1982)

    La sera dell’11 luglio 1982 la Nazionale di Bearzot avrebbe vinto la Coppa del Mondo del mondiale in Spagna. Nel pomeriggio, i Rolling Stones si esibirono allo Stadio Comunale (poi Delle Alpi) di Torino, dove Mick Jagger pronosticò il 3-1 dell’Italia nella finale contro la Germania Ovest: ebbene, il cantante dei Rolling Stones aveva avuto ragione. Uno dei concerti migliori della storia.

    4. Bruce Springsteen – Stadio San Siro – Milano (1985)

    Il primo, il più storico, il più memorabile dei concerti italiani di Bruce Springsteen si tenne allo Stadio di San Siro di Milano nel 1985: il Boss era all’apice della forma e della carriera, e lo dimostrò apertamente. Ancora oggi c’è chi se lo ricorda.

    3. Nirvana – Kryptonite – Baricella (1989)

    È stato il primissimo concerto dei Nirvana in Italia, al Kryptonite di Baricella, in provincia di Bologna. La band di Kurt Cobain aveva appena pubblicato l’album Bleach ed era ben lontana dal successo del disco successivo: ma chi c’è stato lo ricorda come un evento unico nel suo genere, pieno di gente, e soprattutto con un Kurt rilassato e ancora presente a sé stesso.

    2. Led Zeppelin – Velodromo Vigorelli – Milano (1971)

    Perché tra i migliori concerti in Italia di sempre annoveriamo anche il discusso e difficilissimo live dei Led Zeppelin al Velodromo Vigorelli di Milano nel 1971, unico concerto italiano del gruppo? Perché è un simbolo dell’epoca: la band inglese si esibì per appena 25 minuti in un Vigorelli saturo di lacrimogeni, contestatori politici, famiglie che fuggivano dai manganelli della polizia e una situazione fuori controllo che non ebbe eguali per uno dei concerti più pericolosi della storia. Dopo l’esperienza, gli Zeppelin promisero che non si sarebbero mai più esibiti nel nostro paese.

    1. Beatles – Velodromo Vigorelli – Milano (1965)

    I migliori concerti in Italia non possono escludere l’assoluto: nel 1965 i Beatles si esibirono a Milano in un concerto storico per l’Italia, una delle tre date che i Quattro di Liverpool tennero nel nostro paese prima di dire addio alle esibizioni dal vivo. Una curiosità: aprire il loro live toccò a Peppino di Capri.