I 5 tormentoni dell’estate 2013 [VIDEO]

I 5 tormentoni dell’estate 2013 [VIDEO]
da in Musica, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Siamo entrati ufficialmente nel cuore dell’estate e, come tutti sanno bene, non c’è vacanza in spiaggia senza tormentone estivo, quella canzone che sentiremo di continuo, che ci farà scatenare anche nel più noioso dei villaggi turistici. Quali sono i tormentoni dell’estate 2013? Questa è la domanda che tutti i deejay da balera si stanno ponendo in questi giorni, per non sbagliare disco in pista. Lo scorso anno abbiamo cavalcato il Gangnam Style sperando che l’estate non finisse mai (Endless Summer è stato l’inno degli Europei di Calcio 2012). E quest’anno cosa faremo?

    Ecco le canzoni che stanno girando in radio in queste settimane e che ci accompagneranno ancora almeno fino alla fine dell’estate. Pronti a scegliere il vostro tormentone preferito?

    Blurred Lines di Robin Thicke
    Al primo posto nella classifica dei singoli praticamente ovunque, il brano di Robin Thicke unisce una solida base funk a un ritmo coinvolgente, arricchito dalla collaborazione di T.I. e Pharrell. In più, e non guasta mai, il tutto è accompagnato da un video ufficiale ormai cult, con la sensuale modella Emily Ratajkowski che ci mostra le sue grazie senza veli. Cosa volere di più da un tormentone?

    Get Lucky dei Daft Punk
    Se qualcuno aveva dubbi sul potenziale dei Daft Punk, tornati sulle scene dopo otto anni dall’ultimo album in studio, allora Get Lucky ha chiuso ogni discorso in merito. Dall’elettronica al pop passando per un giro di basso che farebbe invidia a chiunque, uno dei singoli più apprezzati del 2013. Tutto da ballare.

    I love it di Icona Pop
    Prendi due svedesi che di mestiere fanno le deejay, mettile insieme nello stesso gruppo e otterrai le Icona Pop. Una band nata nel 2009 ma di stanza negli Stati Uniti, definita dal The Guardian ‘maledettamente cool’. Il successo arriva solo nel 2013, grazie al singolo I love it.

    E noi amiamo loro.

    I’m in love di Ola
    Può un singolo pubblicato nel 2012 diventare un tormentone nel 2013? Certo che sì, era già successo a Danza Kuduro, arrivato al successo dopo più di un anno dalla sua uscita ufficiale. Stesso discorso per I’m in love dello svedese Ola Svensson, che qui nessuno conosceva finché non ha invaso le radio con i suoi ritmi dance.

    Play Hard di David Guetta
    Poteva mancare David Guetta in una lista di tormentoni? Ormai qualsiasi cosa il deejay tocchi si trasforma in oro grazie alla sua capacità di leggere i gusti del pubblico e di riprendere classici del passato e farli splendere di nuovo. Questa volta tocca al sample di Better off alone di Alicia Deejay, targato 1999.

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI