Harry Potter compie 20 anni: 6 cose che un uomo può imparare dal libro

Vent'anni fa usciva il primo libro della saga di Harry Potter, 'La Pietra Filosofale', un libro per ragazzi che può insegnare molto anche agli adulti. Scopriamo insieme quali sono le 6 cose che un uomo può imparare dai libri di J. K. Rowling sul simpatico maghetto con gli occhiali tondi.

da , il

    Harry Potter compie 20 anni: 6 cose che un uomo può imparare dal libro

    Harry Potter compie 20 anni: esattamente venti anni fa, il 26 giugno 1997, ‘Harry Potter e la pietra filosofale’ usciva nelle librerie del Regno Unito, dando il via a un successo senza precedenti. Sette libri pubblicati in più di 200 Paesi e tradotti di 79 lingue, oltre 450 milioni di copie vendute in tutto il mondo: sono solo alcuni dei numeri che hanno fatto di J. K. Rowling la donna più ricca d’Inghilterra e certamente una delle scrittrici più note di tutto il Pianeta. La saga di Harry Potter è stata pensata e scritta per i ragazzi, ma è diventata un cult anche tra gli adulti. Sono molti, infatti, i punti di forza delle opere della Rowling e tante le cose che anche un uomo può imparare dai libri di Harry Potter. Noi ve ne indichiamo sei.

    Leggi anche: Facebook festeggia i 20 anni di Harry Potter con un’animazione

    La forza delle donne

    In tutti i libri, Harry Potter ne esce sempre vincitore. Ma senza la sua amica Hermione Granger, dotata di una forza e intelligenza fuori dal comune, le cose sarebbero state molto più complicate.

    Si dice spesso che ‘dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna’ e il detto vale anche per il maghetto più famoso al mondo. Che si parli di una compagna o solo di un’amica, è indubbio che la forza di una donna aiuti ad arrivare al successo.

    L’importanza dell’amicizia

    Harry Potter e i suoi amici Hermione e Ron hanno la meglio sui cattivi. I libri di J. K. Rowling insegnano anche agli uomini che l’unione fa la forza.

    Le difficoltà della vita si superano più facilmente se al nostro fianco abbiamo degli amici pronti ad aiutarci e sostenerci. E poco importa che si sia bambini o adulti, avere degli amici è sempre importante.

    L’intelligenza e l’amore vincono sulla forza

    Come è riuscito Harry Potter a vincere contro il terrificante Voldemort? La forza nella vita non è tutto ed Harry Potter insegna agli uomini che grazie all’ingegno e alla forza dell’amore si può vincere sulla forza bruta.

    Il cervello, la passione e il sostegno di chi ci ama, infatti, spesso possono più dei muscoli.

    Le apparenze ingannano

    Harry Potter più di una volta ha rischiato di perdere le sue battaglie giudicando male chi invece voleva solo aiutarlo. Severus Piton è un esempio di come nei libri di J. K. Rowling niente è come sembra.

    Quante volte giudichiamo dalle apparenze e quante volte ci sbagliamo? Le apparenze ingannano ed Harry Potter lo sa bene.

    La diversità è una ricchezza

    Uno degli insegnamenti più importanti di Harry Potter è l’accettazione della diversità. Non importa che tu sia mago, babbano o mezzosangue, quello che è importante è ciò che sei e quello che sai fare. Harry è un mezzosangue, ma ha comunque delle doti fuori dal comune che lo rendono speciale.

    Nella vita reale quanti hanno paura della diversità? Bianchi, neri, eterosessuali, omosessuali: Harry Potter ci insegna che la diversità è una ricchezza per tutti.

    Un pizzico di fantasia (e magia) nella vita aiuta

    Harry Potter insegna agli uomini che per superare le difficoltà bisogna avere coraggio e bisogna sempre combattere per ciò in cui si crede. Per riuscirci è importante non dimenticare mai di essere stati dei bambini, coltivare la fantasia e credere che un pizzico di ‘magia’ possa esserci anche nella vostra vita.