Speciale Natale

Gomorra: 5 curiosità sulla serie più attesa della tv

Gomorra: 5 curiosità sulla serie più attesa della tv
da in Relax, Spettacoli, Televisione

    prima nuova serie tv gomorra

    Dopo il successo della prima stagione sta per tornare in tv su Sky Gomorra, ecco perché abbiamo pensato di raccontarvi 5 curiosità sulla serie più attesa della tv. Quello che non si vede sullo schermo o che hanno fatto gli interpreti prima e dopo la messa in onda, quello che c’è da aspettarsi dal regista e dagli sceneggiatori, insomma, quelle chicche che faranno sorridere e sfregare le mani agli appassionati dello sceneggiato e magari conquisteranno la curiosità di chi si approccia per la prima volta alla visione!

    Cristiana Dell'Anna recita in Gomorra 2

    La giovane attrice Cristiana Dell’Anna entrerà a far parte del cast fisso della seconda serie di Gommora in onda su Sky a partire da maggio 2016. Interpreterà un ruolo chiave per le vicissitudini di questa nuova stagione e il perché è presto spiegato: sarà proprietaria di una boutique di moda molto in voga a Secondigliano ed è la nipote di Don Pietro Savastano, latitante e in fuga dalla polizia. Sarà dunque un personaggio chiave della serie, per le informazioni che riuscirà ad ottenere e come le farà avere all’ex boss. Ma dove l’abbiamo già vista? Nella fortunata soap Un posto al sole, in cui recita dal 2012 nel ruolo delle sorelle gemelle Micaela e Manuela Cirillo.

    La serie Gomorra in onda negli USA

    Visto il grande successo in Italia, Gomorra – La Serie è riuscita in un’impresa rara, ovvero quella di suscitare l’interesse degli USA! La prima serie, infatti, verrà trasmessa questa estate 2016 sul popolare canale americano via cavo Sundance TV. Davvero un’ottima opportunità per il piccolo schermo made in Italy di farsi conoscere e apprezzare anche oltreoceano, un fatto davvero unico nel suo genere. Di solito siamo noi che non vediamo l’ora di veder trasmessi i telefilm americani. Questa scelta ha reso orgogliosi i fan del telefilm, ma ha generato le solite polemiche legate al fatto che gli USA sembrino essere incuriositi da poche cose dell’Italia, se non la mafia…sarà vero?

    The jackal e Salvatore Esposito

    Salvatore Esposito, che in Gomorra interpreta Genny, uno dei personaggi più amati del telefilm, ha preso parte ad una delle puntate della miniserie per il web ideata dai geni comici più famosi del 2.0 ovvero i The Jackal. Si sono inventati un format in più puntate chiamato “Gli effetti di Gomorra sulla gente”, realizzato in stile documentario, e, in una delle puntata hanno coinvolto proprio Esposito, conosciuto precedentmente al Wired Next Film Festival e con cui hanno in comune anche la città del cuore (e di nascita), Napoli.

    Gomorra vince un premio in Francia

    Oltre all’acquisto dei diritti di trasmissione negli USA già citati, il successo di Gomorra – La Serie è davvero internazionali, i premi vinti non si contano più, tra questi anche in Francia è stata premiata come miglior fiction straniera dall’autorevole quotidiano Le Parisien. La serie, infatti, è stata trasmessa anche in Francia sul sito Canal+ ed è davvero interessante notare come una storia così fortemente “geolocalizzata” possa rubare i cuori di telespettatori di tutto il mondo!

    Le polemiche su Gomorra la serie

    Come tutte le serie di successo anche Gomorra non è esente da polemiche, a volte anche feroci, che si sviluppano soprattutto sui Social, ad intervenire in prima persona è spesso l’attore Salvatore Esposito, molto attivo su Facebook. Quale è la critica? La solita, quella di creare il successo sulla “piaga di Napoli”, ovvero la mafia, senza provare a valorizzare tutto il bello che c’è, o la gente comune, quella che lavora onestamente. Tutto molto vero, se non fosse che lo showbiz è regolato anche da altro, se un prodotto ha successo (per di più in così tanti Paesi oltre all’Italia), vuol dire che suscita qualcosa, stoppare la serie sarebbe una forma di censura. Come è ovvio gli attori non sostengono la mafia, anzi, attraverso la loro recitazione vogliono portare a far conoscere nel modo più realistico possibile le dinamiche che la regolano, esattamente come fece a suo tempo il libro di Roberto Saviano (e anche i libri a seguire!).

    966

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI