Attrici protagoniste dei film di Tinto Brass (Foto)

1 di 17
    continua
    http://www.qnm.it/intrattenimento/fotogallery/attrici-protagoniste-dei-film-di-tinto-brass_12861.html
    Le attrici protagoniste dei film di Tinto Brass
    Le attrici protagoniste dei film di Tinto Brass. Sono tante le attrici protagoniste dei film di Tinto Brass, il regista veneziano (ma nato a Milano) che con le sue pellicole erotiche e soft core, incentrate su turbe e fantasie sessuali, ha conquistato l'immaginario degli italiani: nel corso della lunga carriera di Brass, le donne dei suoi film sono spesso state muse delle storie raccontate, che hanno richiesto grande impegno fisico e mentale per essere interpretate. Donne bellissime, conturbanti, prosperose, con forme notevoli e fisicità abbondanti che hanno saputo incarnare l'erotismo in maniera a volte eccelsa, a volte sottile e misteriosa. Vediamo insieme le migliori attrici protagoniste dei film di Tinto Brass.

    Le attrici protagoniste dei film di Tinto Brass

    Sono tante le attrici protagoniste dei film di Tinto Brass, il regista veneziano (ma nato a Milano) che con le sue pellicole erotiche e soft core, incentrate su turbe e fantasie sessuali, ha conquistato l'immaginario degli italiani: nel corso della lunga carriera di Brass, le donne dei suoi film sono spesso state muse delle storie raccontate, che hanno richiesto grande impegno fisico e mentale per essere interpretate. Donne bellissime, conturbanti, prosperose, con forme notevoli e fisicità abbondanti che hanno saputo incarnare l'erotismo in maniera a volte eccelsa, a volte sottile e misteriosa. Vediamo insieme le migliori attrici protagoniste dei film di Tinto Brass.

    Stefania Sandrelli

    Stefania Sandrelli

    La più celebre protagonista dei film di Tinto Brass è stata indubbiamente l’italiana Stefania Sandrelli ne La chiave, forse uno dei lavori più riusciti del regista, uscito nel 1983. L’attrice italiana è tra le più famose del nostro cinema e ha vinto tantissimi riconoscimenti per il suo lavoro che si snoda ormai da più di 50 anni.

    Katarina Vassilissa

    Katarina Vassilissa

    La protagonista bionda de L'uomo che guarda è la modella polacca Katarina Vasilissa, che nel film del 1994 interpreta Silvia, moglie del protagonista Dodo. Della Vasilissa non si hanno tracce cinematografiche dal 1998.

    Anita Sanders

    Anita Sanders

    La svedese Anita Sanders è stata la protagonista di Nerosubianco, film del 1969 dove Tinto Brass inizia ad esplorare il tema del sesso come libertà ed emancipazione. L’attrice è stata attiva fino a metà anni Settanta nel cinema, poi ha smesso.

    Claudia Koll

    Claudia Koll

    Altra attrice tra le più celebri di Brass è Claudia Koll, vero nome Claudia Colacione, attrice romana che esordì proprio in ‘Così fan tutte’ nel 1992, diventando la diva erotica italiana per eccellenza. Faticò ad uscirne e ad imporsi come attrice, preferendo la televisione. Dopo un difficile periodo personale, ha annunciato il suo avvicinamento alla fede cattolica e ha fatto spesso la missionaria in Africa.

    Tina Aumont

    Tina Aumont

    Tina Aumont è stata la protagonista del film L’urlo del 1968, assieme a Gigi Proietti. Figlia di due attori, sfondò nel cinema italiano passando per quello francese, e grazie alla sua bellezza conturbante conquistò moltissimi registi. È morta nel 2006 a 60 anni.

    Anna Galiena

    Anna Galiena

    In Senso ’45 è Anna Galiena a incarnare l’attrice protagonista di Tinto Brass: la bella attrice romana è tutt’oggi molto attiva nel cinema (ha preso parte all’ultimo film di Paolo Virzì) e nelle fiction italiane, dove riscuote molto successo. Ha vinto il Globo d’oro nel 1994 per il film Senza pelle.

    Anna Ammirati

    Anna Ammirati

    Anna Ammirati è stata la Monella di Tinto Brass nel 1998, ma l’attrice partenopea viene dal teatro, dove ha cominciato all’età di otto anni. Ha recitato anche in alcune fiction televisive e film per la tv, parallelamente al cinema dove ha sempre scelto ruoli secondari.

    Yuliya Mayarchuk

    Yuliya Mayarchuk

    Yuliya Mayarchuk è stata la protagonista di Tra(sgre)dire nel 2000, poi è passata a recitare nella fiction La Squadra e altre serie tv di successo. Vive a Napoli e ha avuto una figlia.

    Cinzia Roccaforte

    Cinzia Roccaforte

    Cinzia Roccaforte interpreta la segretaria Lucia nel film Fermo Posta Tinto Brass: procace e bellissima, l’attrice perugina ha recitato anche in piccoli ruoli negli Stati Uniti dopo il lancio in Italia.

    Teresa Ann Savoy

    Teresa Ann Savoy

    Teresa Ann Savoy fu chiamata a sostituire Maria Schneider nel controverso Io Caligola, dove interpretò la protagonista. Fuggita di casa a 16 anni, la SAvoy approdò in una comune siciliana e debuttò presto nel cinema italiano, salvo abbandonarlo completamente all’inizio degli anni Ottanta. Vive a Milano e ha due figli.

    Ingrid Thulin

    Ingrid Thulin

    Attrice svedese famosissima per aver lavorato con i grandi registi degli anni Sessanta e Settanta, Ingrid Thulin è stata la protagonista del discusso Salon Kitty accanto a Helmut Berger. Ha vissuto a Roma fino alla morte nel 2004.

    Ewa Aulin

    Ewa Aulin

    Ewa Aulin è protagonista, con Jean Louis Trintignant, del film ‘Col cuore in gola’, poliziesco del 1966 a firma Tinto Brass. La giovane attrice svedese avrà una breve carriera cinematografica, scegliendo poi di restare a Roma e di laurearsi. Ha avuto due figlie con Cesare Paladino.

    Silvana Mangano

    Silvana Mangano

    Silvana Mangano recitò assieme ad Alberto Sordi e Monica Vitti nel primissimo film di Tinto Brass, ‘Il disco volate’, uscito nel 1964: una storia di extraterrestri in chiave commedia all’italiana, con un cast di altissimo livello. La Mangano è stata una delle più grandi attrici italiane di sempre: è morta a Madrid nel 1989.

    Francesca Dellera

    Francesca Dellera

    Altra grande musa di Tinto Brass è stata Francesca Dellera, bellezza di Latina da lui lanciata in Capriccio. Dopo aver tenuto banco in molti film grazie alla pelle di luna e alla straordinaria avvenenza, la Dellera si è allontanata dal cinema italiano preferendogli quello francese.

    Debora Caprioglio

    Debora Caprioglio

    In Paprika del 1991 troviamo invece Debora Caprioglio, prosperosa attrice veneta al suo esordio cinematografico sul mercato italiano. La Caprioglio ha continuato col cinema alternandolo alla televisione, come conduttrice e attrice di serie tv, e il teatro. È sposata e per un periodo è entrata anche in politica.

    Serena Grandi

    Serena Grandi

    È a cavallo degli anni Ottanta e Novanta che Brass sfodera le sue attrici più celebri: Serena Grandi è la mattatrice di Miranda con tutta la sua prorompente avvenenza e disponibilità. L’attrice bolognese è tornata al cinema dopo molti anni di silenzio, interpretando, visibilmente disfatta per esigenze di copione, la procace Lorena.

    Foto correlate