Fiorello, record con Il più grande spettacolo dopo il weekend: video

Fiorello, record con Il più grande spettacolo dopo il weekend: video
da in Spettacoli, Televisione, Fiorello

    Abbiamo già detto in più occasioni che la Rai per la nuova stagione televisiva rischia un tracollo clamoroso a causa della scarsa lungimiranza di chi prende le decisioni. Aver perso i suoi personaggi più significativi significa inevitabilmente perdita di ascolti, ma per il momento a salvare la baracca ci sta pensando il solito Fiorello.

    Assente da ben sette anni da mamma Rai, lo showman ha iniziato proprio su Rai1 la sua nuova avventura televisiva, Il più grande spettacolo dopo il weekend, in un giorno di solito poco considerato nella costruzione dei palinsesti. Il lunedì da anni ormai rappresenta il regno del Grande Fratello, ma le cose ora sono cambiate.

    Colpa sì della formula ormai logora e obsoleta del reality show di Canale5, ma merito anche di Fiorello, che con il suo spettacolo ha offerto una via di fuga privilegiata agli spettatori indecisi, sfruttando così a proprio favore l’emorragia di ascolti del GF 12 e facendo segnare dati Auditel da record.

    La differenza tra i due programmi è stata evidente fin dalla prima puntata, ma è nella seconda che Fiorello ha messo la quinta lasciando indietro il reality. I dati nudi e crudi spiegano meglio di tante parole: 12 milioni 157 mila spettatori hanno guardato Il più grande spettacolo dopo il weekend, con uno share del 42,6%, ben oltre la soglia del 40% e con un incremento di oltre 2 milioni e 300 mila spettatori e 3 punti e mezzo percentuali rispetto alla prima puntata.

    Cosa avrà mai di tanto speciale il nuovo spettacolo di Fiorello? Niente, ma è in grado di riportare ad ottimi livelli la classica formula del one man show che nei decenni scorsi ha fatto la fortuna della Rai.

    Merito anche degli ospiti internazionali, dai Coldplay a Michael Bublè, ma merito soprattutto delle grandi qualità di intrattenitore di Fiorello.

    Tanti gli spunti interessanti nei suoi monologhi, ma non poteva mancare un riferimento a Mario Monti e al nuovo governo: “Dobbiamo essere contenti perché abbiamo il nuovo governo, certo un po’ più cupetto e serioso di quello precedente. Hanno fatto la foto ufficiale ed è uscita in bianco e nero! Però il professor Monti è amato dalle banche, può farci uscire dalla crisi facilmente. È talmente amato che quando passa davanti ad un bancomat i soldi escono da soli”.

    Poi si parla anche del precedente governo: “Il nostro governo che ora non c’è più era più folkloristico, allegro. Per noi i testi erano pronti, bastava leggere i giornali: scandali, festini, intercettazioni. Pensate,Rocco Siffredi ha letto le intercettazioni telefoniche e si è dimesso”. Anche in Rai dopo la caduta del vecchio governo “chi aveva a che fare con il sesso è stato mandato via: da Santoro e Ruotolo alla Dandini… Se quel divano potesse parlare”.

    Vi lasciamo con la parodia di X Factor e la performance live di Caparezza, con La Fine di Gaia.

    Foto AP/LaPresse

    509

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SpettacoliTelevisioneFiorello
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI