Emmy Awards 2017: i migliori 4 momenti degli Oscar della tv

Anche gli Emmy Awards 2017 lasciano il segno. Con questi 4 migliori momenti degli oscar della tv, vogliamo ricordare una serata che ha come sempre una marcia in più, ricca di battute ironiche e pungenti, che ha visto come vincitrice la serie tv in streaming The Handmaid’s Tale. Fra volti notissimi e sketch al vetriolo (soprattutto su Trump) ecco i 4 momenti migliori degli Emmy Awards 2017.

da , il

    Emmy Awards 2017: i migliori 4 momenti degli Oscar della tv

    I 4 migliori momenti degli oscar della tv, gli Emmy Awards 2017, si possono riassumere in poche parole decisive: Trump, ironia, premi e winners. Come sempre lo spettacolo esilarante della premiazione agli Emmy Awards 2017 non lascia gli spettatori a bocca asciutta, che hanno potuto assistere a sketch divertenti e sempre sul pezzo, dalle critiche ai modi e alle ideologie del discusso presidente degli Stati Uniti, all’errore epocale dello scambio di buste alla scorsa notte degli Oscar, che ha fatto saltare più di una testa.

    Curiosi di sapere quali sono stati i 4 migliori momenti degli oscar della tv, gli Emmy Awards 2017? Vediamoli assieme.

    1# Monologo di apertura

    Al Microsoft Theatre di Los Angeles, Stephen Colbert ha inaugurato la serata dedicata agli Emmy Awards 2017 con un monologo fra il serio e il faceto, com’è ormai consuetudine. Dopo una breve introduzione, Colbert ha cantato e ballato sulle note di This Is Us, Stranger Thing e Veep and The Americans assieme a Anthony Anderson, Allison Janney e Chance the Rapper.

    Ironico ha ringraziato, a nome di tutti i partecipanti, la HBO e Game of Thrones per non essere in lizza quest’anno. Infatti, la serie tv che ha sbaragliato ogni record, è stata messa in onda troppo tardi per entrare nella rosa dei candidati, con sommo sollievo di tutti gli altri.

    2#Battute sul presidente Trump

    Non è la prima volta che il mondo di Hollywood si schiera e critica apertamente il presidente Trump. Questa volta l’attacco, per quanto sornione e spesso non velato, è partito non solo dal conduttore, ma anche da alcuni dei premiati. Colbert ha auspicato che gli standard dei lavori presentati fossero all’altezza di quelli di Trump, visto che la precendente edizione si era lamentato proprio di questo (ma la realtà era la solita storia della volpe e l’uva, visto che Trump non aveva vinto nessun Emmy per il suo The Apprentice ndr).

    Continuando su quel filone, anche Alec Baldwin ha detto la sua, offrendo il suo premio come miglior attore non protagonista nella serie comedy Saturday Night Live proprio a Trump. Inoltre l’attore ha assicurato al presidente che lui e la moglie l’anno precedente non hanno avuto figli, nel pieno rispetto dell’auspicato controllo delle nascite. Ha poi aggiunto che il suo parrucchino arancione è un ottimo anticoncezionale.

    3# Lo scambio di buste e gli Oscar del cinema

    Fra i 4 migliori momenti degli oscar della tv, non poteva mancare anche agli Emmy Awards 2017 qualche battuta cocente sullo scambio di buste sul palco dell’Accademy durante la notte degli Oscar dedicati al cinema. In uno sketch fra Stephen Colbert e Jimmy Kimmel, quest’ultimo chiede al collega se per caso anche agli Emmy ci possa essere qualche errore con le buste. Colbert, dal canto suo, risponde pungente “No, non stasera”.

    4# Il vincitore della serata

    The Handmaid’s Tale è stata la serie tv vincitrice della serata degli Emmy Awards 2017 nella categoria “Miglior serie drammatica” ed è la prima volta che il premio viene dato ad una serie in streaming. Basato sul libro distopico “I racconti dell’ancella” di Margaret Atwood, il progetto si è portato a casa anche altre due statuette: una ad Elisabeth Moss come “Miglior attrice protagonista in una serie drammatica” e l’altra a Ann Dowde come “Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica”